Si avviano alla conclusione i lavori per il ripristino delle spallette al Ponte d’oro nella frazione di Metato. La ditta ha ricevuto l’incarico e, una volta effettuate tutte le procedure fra gli enti coinvolti, è stato confermato il calendario dei lavori: inizio programmato a fine marzo e trenta i giorni di cantiere per concludere i lavori.

Il ritardo – spiega l’assessore ai lavori pubblici del Comune di San Giuliano Terme, Mauro Becuzzi – è dovuto alla concomitanza dei lavori per le fognature nere di via Giordano Bruno e via Poggio Nuovo, già in corso da un mese e che hanno causato la chiusura al traffico della strada. Tenendo conto che anche l’intervento al ponte prevede la chiusura al traffico di via Turati per gran parte della durata dei lavori, abbiamo dovuto tutelarci garantendo il regolare accesso al paese, dopo che avremo riaperto via Giordano Bruno. Naturalmente in tale periodo la linea bus del trasporto pubblico subirà un’ulteriore modifica di percorso in direzione del paese, passando da via delle Palanche, via Che Guevara, via Santa Rosa, via Castelnuovo e riprendendo il normale percorso in via Turati. Saranno pertanto saltate le fermate sulla via Aurelia e le prime due fermate di via Turati (quella in località Monsello e quella in località Ponte d’oro)”.

Come promesso – conclude il sindaco Sergio Di Maio –, i lavori al Ponte d’oro di Metato saranno presto completati. Un investimento di 31 mila euro che la nostra amministrazione ritiene fondamentale per la messa in sicurezza del territorio, a partire da quelle frazioni che da tanto, troppo, tempo aspettano risposte concrete, che noi stiamo dando”.