Esce battuto il Pontedera di misura dallo “Stadio Dei Marmi” contro la Carrarese per 1-0, a decidere il confronto lo spunto al 17′ del primo tempo del “sempre verde” Ciccio Tavano in una frazione che ha visto i padroni di casa tenere il comando delle operazioni andando più volte vicini al raddoppio, poi i granata hanno cambiato marcia in maniera evidente nella ripresa, sfiorando il pareggio a più ripresa. E’ arrivata così la seconda sconfitta consecutiva per i granata, che di fronte ad una compagine come quella marmifera ci può stare e non altera le possibilità della truppa di Ivan Maraia di accedere ai playoff, anche se il margine di vantaggio su Gozzano e Juventus Under 23 si è ridotto rispettivamente a due e quattro lunghezze, per effetto soprattutto dell’esclusione dal torneo del Pro Piacenza.

FORMAZIONI ANNUNCIATE- E’ un Pontedera molto rimaneggiato quello che si è presentato oggi a Carrara, oltre al lungodegente Bruzzo, si sono aggiunte le assenze di Ropolo e Magrini (per loro il campionato purtroppo è già finito), oltre a La Vigna che potrebbe essere a disposizione fra venti giorni circa. Davanti a Biggeri nel consueto 3-5-2 Vettori e Borri affiancano Alessio Benedetti preferito a Fontanesi, in mezzo al campo non ci sono alternative con Caponi affiancato da Serena e Calcagni con Masetti e Mannini sulle corsie esterne in appoggio a Tommasini e Pinzauti. 4-2-3-1 per Silvio Baldini, il quale preferisce Mazzini fra i pali al posto di Borra con Carissoni, Luca Ricci, Karkalis e Giacomo Ricci in difesa, Cardoselli e Varone flangiflutti davanti alla difesa a supporto di Bentivegna, Biasci e Tavano a supporto di Maccarone.

PRIMO TEMPO MARMIFERO- Esce meglio dai blocchi la Carrarese, che trova il vantaggio al 17′, Biasci pesca Tavano in area spostato sulla sinistra, dribbling secco su Vettori e destro chirurgico ad incrociare sul lato opposto dove Biggeri non può intervenire. Prova a reagire il Pontedera ma lo fa in maniera timida non riuscendo ad attaccare la profondità con incisività e produttività, i padroni di casa controllano la gara accelerando nella parte finale del primo tempo dove collezionano azioni da gol in serie: al 38′ su cross di Bentivegna Tavano non arriva per la deviazione sul primo palo e Biasci da pochi passi manca la correzione, al 40′ e Giacomo Ricci a chiamare in causa il portiere granata abile a deviare sopra la traversa. Poco dopo è Maccarone a provarci, prima con un sinistro ad incrociare da posizione defilata alta di poco e poi con un destro controllato da Biggeri, sul capovolgimento di fronte Tommasini su cross di Mannini manda la palla a lato di poco.

FORCING GRANATA-  Nella ripresa il Pontedera ha cambiato decisamente marcia comprimendo i propri avversari nella propria metà campo, i granata guadagnano campo e attaccano con una certa continuità obbligando la Carrarese ad uscire dal proprio baricentro molto saltuariamente. Al 15′ vanno vicini al pareggio i granata: cross da sinistra di Mannini sul quale Tommasini sul secondo palo schiaccia di testa trovando il riflesso prodigioso di Mazzini, poco dopo doppia occasione per la truppa di Maraia ancora con il numero 18 ospite che su cross di Masetti manda di testa la palla sul palo, si accende una mischia nei pressi dell’area piccola: Pinzauti ci prova con il destro ma Karkalis salva nei pressi della linea. Prova Baldini a rompere il ritmo del Pontedera con alcuni cambi, le ripartenze della Carrarese non creano pericoli e gli ospiti continuano a spingere, spaventando Mazzini con una sventola da fuori area di Calcagni alta sopra la traversa.

 

CARRARESE-PONTEDERA 1-0

CARRARESE (4-2-3-1): Mazzini; Carissoni, Karkalis, L. Ricci, G. Ricci (46′ Scaglia); Varone, Cardoselli (66′ Rosaia); Bentivegna, Biasci (56′ Piscopo), Tavano (66′ Latte Lath); Maccarone. A disp. Borra, Rollandi, Agyei, Sheku. All. Baldini.

PONTEDERA (3-5-2): Biggeri; Borri, Vettori (75′ Fontanesi) A. Benedetti; Mannini, Calcagni (86′ Risaliti), Caponi, Serena, Masetti; Pinzauti (75′ R. Benedetti), Tommasini. A disp. Sarri, Marinca, Benassai, Giuliani, Raimo, Marseglia, Tassi, Bardini, Prete. All. Maraia.

ARBITRO: Nicoletti di Catanzaro

RETE: 17′ Tavano

NOTE: Ammoniti: Karkalis, Cardoselli, Vettori, A. Benedetti, Piscopo, Borri, Rosaia. Angoli 4-6. Rec. 0’+4′.