Troppo forte la Virtus Entella per il Pontedera, la truppa di Ivan Maraia si deve arrendere alla furia della capolista che soprattutto fra le mura amiche diventa una formazione difficilmente arginabile. Tuttavia la truppa di Ivan Maraia ha avuto la forza di rimanere in partita fino all’80’, quando di fatto la rete firmata da Iocolano ha chiuso i giochi, poi Eramo ha messo il punto esclamativo sulla vittoria.

Ad aprire le marcature ci ha pensato Mancosu su Calcio di rigore, assegnato per un fallo su Mota Carvalho. l’attaccante è stato freddo dal dischetto, nonostante Biggeri avesse intuito la traiettoria della sfera. Nella ripresa i granata ci hanno provato, e al 65′ sono andati vicinissimi al pareggio con Mannini, il quale ha trovato la respinta di Paroni, poi Pellizzer ha anticipato Pinzauti salvando di fatto una rete sicura. Poi nel finale, come detto i liguri hanno chiuso la gara a proprio favore a doppia mandata arrotondando il risultato. Sconfitta che non altera il cammino e la classifica, a partire da sabato comincerà per il Pontedera la volata per l’agognato 10^ posto che vale l’ingresso nei playoff.

VIRTUS ENTELLA-PONTEDERA 3-0

VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2): Paroni; De Santis, Pellizzer, Chiosa, Crialese; Ardizzone (68′ Iocolano), Paolucci, Nizzetto (83′ Urso); Mancosu (84′ Icardi); Mota Carvalho (72′ Caturano), Currarino (84′ Eramo). A disp. Massolo, Baroni, Migliorelli, Cleur, Di Belli, Di Cosmo. All. Boscaglia.

PONTEDERA (3-5-2): Biggeri; A. Benedetti, Borri, Fontanesi; Mannini, Serena (85′ Bruzzo), Caponi, Giuliani (57′ La Vigna), Masetti (77′ R. Benedetti). A disp. Sarri, Marinca, Benassai, Benassai, Prete, Raimo, Vettori, Risaliti. All. Maraia.

ARBITRO: Rutella di Enna.

RETI: 36′ Mancosu su Rig, 80′ Iocolano, 93′ Eramo.

NOTE: 87′ Espulso Pinzauti. Ammoniti: Currarino, Borri, Nizzetto, Fontanesi.