Dopo le due vittorie consecutive, conquistate prima col Monterotondo e poi sul campo del Forcoli, la formazione di Cerasa  (in foto di copertina) si prepara alla lunga trasferta di San Donato.

La squadra di Ripaldi (che Domenica non potrà seguire i propri ragazzi dalla panchina a causa di una squalifica rimediata nella gara contro l’Armando Picchi), è reduce da una paio di settimane non proprio serene e tranquille. Prima le numerose squalifiche procuratosi nel recupero della gara contro l’Albinia, poi la sconfitta proprio sul campo di casa contro il Forcoli di Traversa, e infine il sofferto pareggio dello scorso weekend contro l’Armando Picchi appunto.

Proprio sette giorni fa, i nero verdi di San Donato, oltre ad aver guadagnato un solo punto e averne persi due  in ottica promozione, hanno sofferto l’espulsione di Mister Ripaldi dalla panchina e di Storai dalla porta, “premiato” con il cartellino rosso dal direttore di gara per un uscita avventata proprio negli ultimi minuti di gara.

La prossima Domenica quindi, sarà guerra sul rettangolo verde nelle campagne grossetane. Il San Donato è in cerca di riscatto e la Pecciolese ha voglia invece di consolidare il buon momento che sta attraversando da un paio di settimane.

Ricordiamo che attualmente la formazione che ospiterà la Pecciolese occupa il sesto posto in classifica e in compagnia di altre sette formazioni, da ormai diverse settimane, gravita nella parte altissima della classifica in una manciata di punti.

Per i grossetani nove le vittorie, cinque le sconfitte e nove anche i match finiti in parità, per ultimo proprio quello disputato a Livorno contro l’Armando Picchi. Capocannoniere della formazione, Federico Angelini, autore di dieci reti e volto noto nelle classiche marcatori dei Campionati Regionali Dilettanti degli ultimi anni.

 

 

9 vitt 9 pareggi 5 sconfitte