Ha parlato nella consueta conferenza stampa della vigilia Mister Luca d’Angelo che ha presentato le tematiche e i suoi pensieri che vedranno protagonista il Pisa domani sera nella difficile sfida contro la capolista Virtus Entella (ore 20.30). Ecco di seguito le sue dichiarazioni rilasciate ai mezzi stampa.

Mister D’Angelo:

Nel post gara di Pro Vercelli-Pisa non ho condiviso le dichiarazioni del loro Presidente sul fatto che avessimo infortunato apposta i loro giocatori, sono stati interventi normali da gioco sia su Germano che su Morra, a mio avviso non c’è stato nulla di che, posso dire solo questo. Non mi è sembrato ci fosse stato nulla di eclatante sinceramente. In più il fallo l’ha fatto Di Quinzio di cui si può dire tutto ma non è un giocatore che fa del contrasto la sua forza quindi non penso proprio che le sue intenzioni fossero quelle di fare del male all’avversario.”

Passando alla sfida di domani posso dire che l’ Entella gioca bene è una squadra forte ma non esistono squadre imbattibili sennò non staremmo nemmeno qui a giocare, detto questo è certo che noi dovremo fare una grande partita con molta attenzione perchè sennò contro un organico del genere rischi di perdere senza se e senza ma. La gara dell’andata è stata più equilibrata di quanto non dica il risultato e la squadra mi era piaciuta, se riuscissimo ad impostare una gara simile ma con più attenzione sono convinto che si possa mettere l’Entella in grande difficoltà.”

Non sta a me dire quanta parte del merito ho sulla ripresa della squadra, io sono convinto che siano i giocatori che facciano la fortuna di un allenatore e non il contrario quindi penso che i meriti dell’attuale situazione positiva sia da attribuire a loro. Avere la rosa al completo sicuramente è stato importante dopo tempo perchè abbiamo un gruppo di giocatori forti, caratterialmente importanti e ogni partita sono costretti a dover lasciare fuori giocatori forti, faccio l’esempio di Izzillo, perchè abbiamo tanta qualità. Ma lasciare fuori giocatori validi come lui mi mette in difficoltà, detto questo abbiamo così però la fortuna di poter intervenire a gara in corso con sostituzioni importanti.”

Domani siamo al completo, anche Buschiazzo si è allenato con regolarità e quindi sì direi che ci siamo tutti per domani. Rispetto alla scorsa partita di Vercelli credo che l’Entella imposterà una partita diversa dalla Pro, sono una squadra che non gioca d’impeto, che sa aspettare e che è matura per sapere quanto affondare il colpo. Noi giochiamo in casa, credo sarà importante il pubblico e mi aspetto una gara tecnico-tattica dove il minimo episodio può far pendere la partita da una parte o dall’altra. Noi ci proveremo, loro ci proveranno, vedremo chi alla fine avrà tenuto meglio anche di testa il campo nei 90′ “.

E poi conclude: “In  Coppa Italia affronteremo la Viterbese, sarà una sfida tosta ma ci penseremo poi, ora mi interessano queste tre gare consecutive all’Arena in cui dovremo portare a casa molti punti per risalire la china. La Coppa si sa è un obiettivo e proveremo a far di tutto per passare il tutto per giocarcela fino alla fine. Per domani i ragazzi sono pronti per questa gara che sanno essere difficile ma dopo la vittoria di Vercelli c’è grande slancio mentale e provare a vincere domani sarebbe fondamentale per continuare la ripresa sia in classifica che nella testa dei ragazzi. Sui primi 20′ negativi di Vercelli ci siamo interrogati su cosa non è andato e proveremo a non ripetere gli stessi errori domani perchè senno l’Entella ti punisce senza pietà. “

Il gol subito è stato ingenuo, sapevamo che Mammarella tagliava benissimo il pallone in area ma il problema è a monte perchè quel corner si poteva evitare. Ogni dettaglio sarà fondamentale domani per non lasciare nulla agli avversari, a centrocampo i giocatori sono tutti importanti come ho detto prima lasciare fuori Izzillo o Marin mi mette in difficoltà, Verna è importante per l’equilibrio della squadra. Solamente all’ultimo mi schiarirò i pensieri sulla formazione che scenderà in campo domani.”