Giovedì di passione per le pisane del girone C di Promozione.
Mano pesante del Giudice Sportivo nei confronti del Fratres Perignano: 750€ di ammenda alla società rossoblu e un paio di squalifiche ai danni di due dirigenti (il Dirigente Frosini e il Massaggiatore Pardini, entrambi inibiti fino all’ 11/04).
Squalifiche anche a carico dei giocatori perignanesi: tre giornate inflitte a Capitan Bonsignori e una al giovane Pitti.
Un turno di stop anche per Frediani, Magnani (Atletico Etruria) e Ghelardoni (Urbino Taccola).

Ordinaria amministrazione in Prima Categoria. Una giornata di squalifica per Falcioni e Bianchi (Sanromanese) e Meucci (Calci).

La Commissione Disciplinare riduce inoltre la squalifica inflitta alcune settimane fa al nerazzurro Alessandro Remedi, a seguito del rosso rimediato in Gambassi- Pecciolese, al 7 di Aprile. Si riducono quindi da sette a cinque le giornate di stop per il Viareggino.