Serena Sbrana, avvocato cassazionista, è il candidato di Uniti per Calci e tutto il centrodestra unito, che ha deciso di scendere in campo per creare un’alternativa valida al sistema di potere della sinistra che sta crollando finalmente in tanti capoluoghi e comuni della nostra Toscana.

Residente a Calci, dove svolge la professione di avvocato da oltre quindici anni, è inoltre consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Pisa dal 2015.

In particolare si occupa di diritto civile e diritto di famiglia, oltre ad essere amministratore di sostegno e mediatore familiare.

Da sempre attenta alle problematiche giovanili, è stata rappresentante dei genitori nelle scuole locali di diverso grado.

Nel 2010, si è occupata presso il Comune dello sportello del cittadino in materia di famiglia.

Nella passata consiliatura ha messo a disposizione le proprie competenze, con spirito di servizio e liberalità, per sostenere le famiglie calcesane danneggiate dagli allagamenti.

Nel 2017 si è occupata presso il comune di Calci di due sportelli per informare i concittadini sulla mediazione familiare e l’amministrazione di sostegno.

Quarantacinque anni, sposata e con due figlie di 14 e 17 anni, è appassionata di cucina e di viaggi. Ama profondamente gli animali.

“Ho accettato con entusiasmo la candidatura propostami da Uniti per Calci e dai quattro partiti di centrodestra, rappresentati dalla senatrice Rosellina Sbrana e dal coordinatore provinciale Gabriele Gabbriellini (Lega), dal segretario provinciale Giorgio Vannozzi (FDI), dal coordinatore provinciale Raffaella Bonsangue (FI), dal coordinatore regionale Raffaele Latrofa (Movimento IDeA) e dal fondatore di Uniti per Calci Paolo Lazzerini. La lista che rappresento è comunque aperta ad altri movimenti che volessero condividere il nostro progetto apportando anche il loro contributo.

Voglio costruire una Calci diversa: valorizzata, sicura e capace di attrarre le risorse mediante un rapporto privilegiato con il governo nazionale e locale” incalza con tono deciso la candidata Sbrana. “Non vedo l’ora di potermi confrontare con il candidato del centrosinistra sui temi veri che interessano i cittadini. Con noi entra in campo l’amministrazione fatta di atti concreti e vicinanza alle richieste dei calcesani”.