La Casa-Museo del pittore Dilvo Lotti, nato il 27 giugno 1914 a San Miniato e qui deceduto il 22 aprile 2009, è la casa dove il pittore ha lavorato e vissuto insieme alla moglie Giuseppina per quasi tutta la sua vita; custodisce le memorie e le opere del pittore sanminiatese che ha dedicato gran parte del suo impegno artistico allo studio e alla divulgazione della storia, della cultura e dell’arte della città di San Miniato.

Alla morte di Dilvo, la moglie Giuseppina con atto testamentario ha espresso il desiderio di legare la memoria del pittore alla nascita di una Fondazione che ne custodisse il patromonio e promuovesse la memoria e lo studio delle sue opere.

 

Il Comune di San Miniato, facendosi interprete della volontà di Giuseppina, deceduta il 27 novembre 2015, ha accettato la donazione, acquisendo la proprietà della Casa con tutti i beni custoditi e promuovendo la nascita della “Fondazione Casa del pittore Dilvo Lotti“, il cui Statuto e Atto costitutivo sono stati approvati dal Consiglio Comunale con icon deliberazione n. 58 del 26/09/2017.

La Casa si trova nel centro storico di San Miniato, in via Piero Maioli n. 22 (cercala con GoogleMaps)

 

INFORMAZIONI SULLE VISITE ALLA CASA-MUSEO

La Casa-Museo verrà inserita a pieno titolo nel Sistema Museale sanminiatese non appena concluse le fasi di inventariazione dei beni e delle opere custodite e dell’allestimento dei percorsi di visita.

Nel frattempo è possibile effettuare visite guidate alla Casa, secondo un calendario di date comunicato periodicamente, in piccoli gruppi e su prenotazione.