Torna al “Leporaia” il Tuttocuoio, atteso domani ore 15 dalla gara contro lo Sporting Trestina. Gara, che almeno sulla carta vede due squadre con pochi obiettivi, per i neroverdi ormai sia il primo posto e i playoff appaiono inesorabilmente lontani, frutto di un girone di ritorno disastroso. I numeri sono evidenti in questo senso: 483′ minuti sono senza rete per i neroverdi, tre mesi senza vittorie complessive e addirittura cinque senza successi davanti al pubblico amico. Sarà un Tuttocuoio molto rimaneggiato, quello di fronte alla compagine umbra: non sarà disponibile Bianciardi oltre agli infortunati Fino e Segantini, mentre sono in dubbio sia Bertolucci, Guidelli e Benericetti. Alla vigilia ha parlato il tecnico Nico Scardigli, partendo ovviamente dalle numerose assenze a cui deve far fronte:

Non mi voglio piangere addosso e trovare giustificazioni ma abbiamo molte assenze a cui far fronte, alcuni giocatori che scenderanno in campo non saranno al meglio della condizione, e saremo costretti a qualche arrangiamento in alcune zone del campo, tuttavia al di là delle situazioni contingenti, in queste ultime cinque partita saremo chiamati a dare il massimo, ce lo chiede la proprietà e la tifoseria. Abbiamo molto di cui farci perdonare, al di la della classifica dobbiamo cercare quei risultati che mancano ormai da diverso tempo”.