Ha parlato quest’oggi nella consueta conferenza stampa di presentazione nel giorno della vigilia di una partita Mister Luca D’Angelo che ha anticipato il bigmatch di andata tra Carrarese e Pisa che andrà in scena domani alle ore 15.30 allo Stadio Dei Marmi. Ecco di seguito i suoi pensieri e le tematiche che secondo lui i nerazzurri affronteranno a Carrara:

La partita sicuramente sarà bella tra due squadre che si sono già affrontate e che provano entrambe ad imporre il proprio gioco. Noi questa cosa l’abbiamo come caratteristica e ci proveremo anche domani, la componente meteo potrà influire ma sarà la stessa per entrambe le squadre, in questo caso dovremo essere bravi ad adattarci al campo. Dobbiamo limare il difetto di fare meno gol rispetto a quanto creiamo, nei playoff non si può sbagliare anche se come pregio più o meno almeno una rete in tutte le ultime gare l’abbiamo fatta con costanza.”

Essere stati fermi due settimane cambia poco, la squadra si è allenata sempre bene e con voglia che è la cosa più importante. I giorni sono passati velocemente perchè c’è entusiasmo nel tornare a giocare e i ragazzi non aspettano altro, siamo stati fermi solo perchè in campionato siamo arrivati davanti a loro quindi penso a livello psicologico non ci faccia male…anzi. Per quanto riguarda domani dovremo valutare Marconi mentre Verna verrà ma in panchina. Gli altri sono tutti a disposizione”.

Noi abbiamo un gioco di squadra che manda in rete diversi giocatori, servirà non sbagliare le occasioni che ci concederanno perchè adesso conta buttarla dentro e fare gol. Non guardiamo al vantaggio di essere testa di serie, non dobbiamo commettere l’errore di fare calcoli. Quando vai in campo giochi per vincere, domani dobbiamo fare finta che sia una gara secca. La Carrarese e il Pisa sono due squadre diverse ma forti allo stesso modo, entrambe hanno fatto un ottimo campionato e meritano di giocarsi un posto in questi playoff, ripeto mi aspetto una gara intensa e molto bella.”

E poi conclude – “Il campionato ora non conta più, ai playoff i valori si azzerano e servirà molto anche l’aspetto mentale. Rispettiamo molto la Carrarese ma senza troppa paura ovviamente, non dico che non c’è paura ovviamente sarei ipocrita, ma penso che in parte la paura sia anche sana perchè non ti fa dormire e ti tiene sveglio e concentrato in situazioni come queste. Concludo dicendo che sono molto contento per l’ampliamento dell’Arena, i tifosi saranno quelli che ci potranno dare una mano in più sia domani che Mercoledì in casa.”