Francesca Brogi, primo cittadino di Ponsacco, utilizza parole nette e precise per chiudere la polemica riguardante il problema riscontrato qualche giorno fa presso la scuola materna in località Le Melorie.

Strumentalizzare bambini e genitori per un episodio di poco conto – una presa difettosa che ha fatto fumo – per puri fini elettorali è un atteggiamento irresponsabile.

Oltre a trattarsi di una questione di rispetto, l’atteggiamento di D’Annibale e di chi lo segue dimostra scarsa preparazione e pochezza di contenuti da parte di chi invece ambisce a guidare il Comune. Del resto stiamo parlando della stessa persona che ha scambiato un neon bruciato alla scuola Machiavelli per un incendio o un camion che sbatte contro un cavalcavia per il cedimento strutturale di un ponte che perde calcinacci.

Credo che i cittadini tutti stiano ancora aspettando di conoscere le proposte concrete per Ponsacco da parte di un gruppo politico che finora ha pensato solo a lanciare falsi scoop“.