Anche l’Aoup aderisce – insieme agli altri del network Bollini rosa – all’iniziativa di Onda-Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, in occasione della Festa della mamma, con l’(H)Open day dedicato alle malattie reumatiche autoimmuni.

I centri di reumatologia offriranno gratuitamente alla popolazione femminile servizi clinico-diagnostici ed esami strumentali oltre a dedicare momenti informativi con il supporto e la distribuzione di materiali divulgativi.

A Pisa le iniziative, rivolte alle donne di età compresa fra 18 e 55 anni, sono organizzate nell’Unità operativa di Reumatologia (diretta dalla professoressa Marta Mosca) e consisteranno in colloqui ed esami. L’appuntamento è per il 10 maggio all’Ospedale Santa Chiara, Edificio 20 bis, dalle 14 alle 18. Si potranno effettuare colloqui con lo specialista tesi a evidenziare eventuali patologie del tessuto connettivo (circa 60 colloqui) e esami capillaroscopici (circa 20) per caratterizzare le alterazioni del microcircolo presenti nel fenomeno di Raynaud.

Per entrambe le prestazioni è obbligatorio prenotare al numero 050.993574 (lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 11 alle 12. Le prenotazioni seguiranno l’ordine cronologico di telefonata fino ad
esaurimento dei posti disponibili).
La giornata sarà supportata anche dalle associazioni dei pazienti che presenzieranno nei vari ospedali, ove possibile, con stand informativi sulle patologie reumatiche per affiancare e orientare le donne.

Le malattie reumatiche autoimmuni causano disturbi a carico dell’apparato locomotore ed in generale dei tessuti connettivi dell’organismo. Rappresentano un gruppo estremamente eterogeneo di malattie e si presentano con espressione e gravità differenti, colpendo più di 3,5 milioni di italiane. Inoltre, spesso esordiscono in età giovane impattando sulla qualità della vita, sulla salute riproduttiva e sulla pianificazione familiare.

A tal proposito, in occasione dell’(H)Open day sarà distribuita la brochure informativa “Malattie reumatiche autoimmuni. Dalla pianificazione familiare alla genitorialità” scaricabile gratuitamente dal sito di Onda (www.ondaosservatorio.it).

I servizi offerti dagli ospedali saranno consultabili a partire dal 29 aprile sul sito www.bollinirosa.it dove sarà possibile visualizzare l’elenco dei centri aderenti con indicazioni su orari e modalità di prenotazione. Le iniziative sono state coordinate dalla referente aziendale del Programma Bollini rosa, la dottoressa Federica Marchetti (Unità operativa di Accreditamento e qualità).