Si è conclusa l’iniziativa delle foto e videomessaggi da parte di personaggi del mondo del calcio, sport in genere, cinema, giornalismo, dee jay ecc… Un’iniziativa che ha visto oltre 1000 testimonial con la locandina di “Insieme per Christian” in mano a confermare quanto grande e serio sia questo progetto che da anni vede impegnatissimi gli amici Giacomo Di Sacco e Fabio Grasci Puccini.

In conclusione a questa iniziativa, mercoledì scorso presso l’Istituto Santoni di Pisa si è tenuta una conferenza stampa. Come Pisa in Video cogliamo l’occasione per scusarci con tutti coloro che quotidianamente ci seguono con affetto ma purtroppo la location, l’impianto audio della stessa e la posizione in cui eravamo non ha permesso di fare una diretta all’altezza della lodevole iniziativa e del progetto “Insieme per Christian”.

Di seguito quanto riportato dagli amici Giacomo e Fabio sulla pagina ufficiale del progetto.

QUESTA INIZIATIVA A COSA E’ SERVITA ?

L’iniziativa che abbiamo concluso ieri dopo circa 8 mesi di lavoro, è servita a far conoscere il nostro progetto benefico il più possibile, a far avvicinare le persone al nostro progetto ed a eventuali collaborazioni per organizzare eventi e raccolte, per sensibilizzare l’opinione pubblica verso il caso Christian e gli altri casi di bambini affetti da malattie rare come la CDKL5, a distribuire la nostra brochure a moltissime persone sperando che contribuiscano con una piccola donazione visto che dietro la brochure è evidenziato l’iban della famiglia Picarella .

TUTTI QUESTI TESTIMONIAL CHE ABBIAMO CONTATTATO PER I VIDEO E PER LE FOTO HANNO CONTRIBUITO ALLA CAUSA ?

In questa iniziativa come avete visto sono stati contattati per i video e per le foto moltissimi calciatori, società di calcio dalla serie A alle serie minori, DJ, attori e personaggi famosi, il nostro principale obbiettivo era quello di dare un’immagine forte al progetto a finchè come già stato detto sopra l’opinione pubblica, la stampa e le case farmaceutiche non abbassassero l’attenzione su questi gravi casi di bambini malati di malattie rare e purtroppo incurabili, abbiamo avuto un ottimo risultato per quanto riguarda questo aspetto e non è da poco conto, alcuni dei personaggi che avete visto e alcune società calcistiche si sono mosse anche in azioni di donazioni personali oppure collette che sono state devolute alla famiglia.

UNA DONAZIONE DI UN CAMPIONE RISOLVEREBBE UN BEL PO’ DI PROBLEMI …

Noi abbiamo contattato l’ 80% dei personaggi che avete visto in modo privato e con semplicissimi messaggio su wasthapp o messenger o chiamate a livello personale, gli abbiamo esposto tutto il progetto benefico, gli abbiamo detto chi siamo cosa facciamo e a cosa doveva servire questa iniziativa, non abbiamo mai chiesto soldi direttamente a nessuno dei personaggi coinvolti, sono gesti che vanno fatti naturalmente senza essere obbligati da noi, i grandi campioni non possono fare donazioni private per ogni singolo caso (se lo possono permettere eccome), ma giustamente sotto un suo punto di vista le fanno e grosse (non tutti) agli ospedali in generale, alle case di cura, alle onlus internazionali oppure alle proprie onlus.

QUANTI VIDEOMESSAGGI SONO STATI REALIZZATI E QUANTE FOTO ?

Sono stati realizzati circa 787 video e 197 foto.

I CONTATTI DA CHI CI SONO STATI FORNITI ?

Tutti i contatti che abbiamo ci sono stati forniti da persone che abbiamo coinvolto in questa mega iniziativa, procuratori, ex calciatori, DJ e manager di attori.

ABBIAMO CERCATO DI RISPONDERE A TUTTI PER QUANDO CI FATE GIUSTAMENTE LE DOMANDE, GRAZIE INFINITE.