Questo il comunicato della Polizia di Stato giunto in redazione:

Si comunica che, in data odierna, durante l’espletamento dei previsti servizi di prevenzione e controllo, finalizzati al contrasto dei reati in ambito ferroviario, gli Agenti della POLFER di Pisa hanno arrestato un pericoloso borseggiatore nei cui confronti pendeva una ordinanza cautelare di detenzione in carcere.

L’avvento della stagione estiva e il conseguenziale aumento del flusso turistico avevano spinto di recente un cittadino extracomunitario di 55 anni, già responsabile di numerosi furti in provincia, a frequentare  nuovamente la Stazione di Pisa con lo scopo unico di compiere reati predatori, violando così il divieto di dimora impostogli dal Tribunale di Pisa. Il Divieto era scattato per un furto di uno Smartphone che aveva commesso proprio in Stazione alcuni mesi fa. La sua presenza in zona non è sfuggita però agli Agenti della POLFER, che negli ultimi giorni lo hanno sorpreso nuovamente ad aggirarsi tra i turisti in arrivo e in partenza dalla Stazione, allontanandolo prima che potesse compiere atti illeciti.

E’ stata irrogata così una nuova misura, più stringente e proporzionata alla sua pericolosità, che ne ordina la detenzione in carcere.

Stamattina l’uomo è stato fermato ancora una volta dalla Polfer in Stazione dove stava cercando l’ennesima occasione di guadagno illecito, ma stavolta per lui è scattato l’arresto con trasferimento al Don Bosco.