Pubblichiamo una segnalazione del comitato di Uniti per Calci che riguarda il forte degrado ravvisato alla Gabella

ABITANTI DELLA GABELLA: CITTADINI DI SERIE B“: Per l’ennesima volta, davanti al condominio “La Fortezza”, nella sfortunata parte sud della Gabella sono stati abbandonati rifiuti, anche speciali, come bombole da sub o di altri gas, un televisore, pezzi di elettrodomestici, tubi fluorescenti, contenitori di vernice con liquidi al loro interno non qualificabili. E per l’ennesima volta a pagarne le conseguenze saranno i condomini e gli abitanti delle zone vicine, sia in termini economici sia in termini di igiene e decoro.” Questa la denuncia del consigliere comunale Davide Capizzi di “Uniti per Calci”, residente proprio in quel condominio, che continua: ”Se qualcuno, in campagna elettorale, vedendo chi faceva comizi davanti al condominio, si era illuso che La Gabella stesse a cuore a quei politici, ora ha invece ben chiaro che da quella frazione chi è al governo di Calci voleva solo voti. Andati al potere, se la sono ancora una volta dimenticata.”

Capizzi e gli altri consiglieri di opposizione raccolgono le proteste e i timori degli abitanti, che vedono i loro figli giocare in mezzo a una discarica e vicino a un rudere pericoloso e abbandonato. Chi vive alla Gabella, in particolare nella zona sud, si sente preso in giro dalle promesse non mantenute e dalle scuse accampate. Paga le tasse come gli altri, quindi è stufo di essere considerato un cittadino di serie B. Chiede pertanto che le strade siano rese pubbliche e vengano sorvegliate: la discarica abusiva va punita o, meglio, prevenuta, perché una situazione di degrado, come quella che si ripropone purtroppo spesso, chiama altro degrado e non può più essere tollerata.