La Fanfara a cavallo della Polizia di Stato presente a Pisa in servizio di rappresentanza in occasione della cerimonia di apertura dell’evento internazionale “Toscana Endurance Lifestyle 2019”,  ha sfilato per le vie della città il pomeriggio del 15 settembre 2019,  con esibizione finale in Piazza Duomo, nello splendido scenario di questa Piazza dei Miracoli.

Il Reparto a cavallo della Polizia di Stato è considerato il più antico reparto organico ad inquadramento diretto della Polizia.

La Fanfara a cavallo della Polizia di Stato, con sede in Roma, è erede e custode delle più antiche tradizioni della cavalleria; sono pochi i Paesi al mondo che possono vantare una tradizione di questo genere.

La Fanfara a cavallo nasce in seno agli antichi Reparti a cavallo su iniziativa di coloro che svolgevano funzioni di trombettiere; è frutto di inveterata tradizione che gli ordini venissero scanditi da squilli di tromba; fu così che alcuni elementi, nelle pause di addestramento e liberi dal servizio, improvvisarono marce militari con strumenti a fiato e percussioni.

La Fanfara è preposta come scorta d’onore allo Stendardo Nazionale concesso al Reparto a Cavallo nel 1965 in occasione del 113° anniversario della fondazione delle Guardie di Pubblica Sicurezza, inoltre partecipa a cerimonie, manifestazioni ed altri servizi di rappresentanza.

Diciotto cavalieri in divisa storica su cavalli bianchi, simbolo dei trombettieri a cavallo, hanno sfilato per le vie della città partendo dalla Caserma della Polizia di Stato di via San Francesco percorrendo via Buonarroti, via San Lorenzo, via Consoli del Mare, Piazza dei Cavalieri, via dei Mille, via Santa Maria ed arrivando infine in Piazza dei Miracoli.

L’esibizione finale in via del Duomo, eseguita sempre a cavallo, si è svolta senza utilizzo di palco o istallazione fissa; l’abilità dei cavalieri della Fanfara viene messo alla prova durante l’esibizione, quando con le mani impegnate per suonare conducono il cavallo con il solo uso delle gambe in una straordinaria fusione tra musica, arte dei suoni ed equitazione.

All’iniziativa hanno preso parte le Autorità locali e la cittadinanza in una splendida cornice monumentale e sotto gli occhi ammirati di centinaia di turisti provenienti da tutto il mondo.