Dopo ben 5 anni di raccolte, eventi, impegni e, se vogliamo, anche di battaglie nella serata di ieri Nicola Picarella, padre del piccolo grande guerriero Christian ha diramato un’importante lettera aperta che riportiamo.

Buonasera a tutti sono Nicola il babbo di Christian. Dopo tanti anni di lotte siamo riusciti ad avere degli incentivi per Christian da Enti preposti. E quindi voglio ringraziare chi ha fatto in modo creare questo progetto e tutte le persone che hanno contribuito per il progetto benefico. Io Picarella Nicola sarei felice se il progetto benefico continuasse a favore di altri bambini che hanno bisogno o altre realtà come la ricerca per la malattia di Christian e di tutte le malattie che purtroppo sono malati questi angeli, perchè per me – conclude Nicola – questi bimbi che soffrono tutti i giorni per questi mostri, è un ingiustizia. Vi voglio bene a tutti siete e sarete sempre la nostra famiglia.

Non tarda ad arrivare il comunicato ufficiale da parte del Progetto Insieme per Christian da sempre guidato impeccabilmente dagli amici Giacomo Di Sacco e Fabio Grasci Puccini. Di seguito il comunicato:

Sono passati circa 5 anni dalla nascita del progetto “Insieme per Christian” e forti dell’esperienza maturata nel campo della solidarietà abbiamo deciso di “Trasformare” il progetto, potenziando le iniziative ed allargando gli aiuti non soltanto al piccolo Christian, ma anche ad altre persone, Enti, Istituti etc… verso i quali porteremo il nostro contributo. Tutto ciò con la massima trasparenza e soprattutto nel rispetto di chi ha contribuito, anche in minima parte, alle iniziative di solidarietà. Tali modalità di intervento tramite il progetto, sono già state sperimentate sia con la piccola Jo, con l’ospedale di Pisa (reparto Pediatrico), gli aiuti umanitari che abbiamo portato a Livorno durante l’alluvione e i bonifici che sono stati fatti alla ricerca contro la cdkl5. Il nostro obiettivo è quello di sviluppare e consolidare le iniziative benefiche. Il NUOVO Progetto avrà questo Nominativo “INSIEME PER SOGNARE”, speriamo che continuerete a seguirci ed a sostenerci, perché soltanto insieme a tutti voi potremmo mantenere vivo l’obiettivo di aiutare chi ha più bisogno.
Giacomo e Fabio