Bicchiere mezzo pieno o vuoto, ci sono partite che offrono diversi spunti: il pareggio del Pontedera sul campo del Gozzano è una di queste, 2-2 pirotecnico caratterizzato da una alternanza di situazioni. Nel primo tempo la truppa di Ivan Maraia ha avuto la forza di rimontare repentinamente il vantaggio avversario, nella ripresa le parti si sono invertite: in entrambi le situazioni sono stati Fedato e Barba a firmare doppiette.  A vedere il pelo nell’uovo i granata vincendo sarebbero saliti al secondo posto in solitaria recuperando addirittura due punti al Monza, dall’altro è un punto che permette di rimpinguare la classifica, allunga la serie positiva e tiene alto morale ed entusiasmo.

Non dimentichiamoci che la truppa di Ivan Maraia era in grande emergenza anche oggi, assenti Cicagna e Piana in difesa mentre a centrocampo Caponi e in avanti Tommasini, con De Cenco recuperato a seguito del turno di squalifica scontato. Senza dimenticare che Benassai e Serena anch’essi provenivano da problemi muscolari. Questo ha permesso al tecnico granata di effettuare un moderato turnover, abbassando Pavan sulla linea dei centrocampisti mentre erano Bernardini e Giuliani gli esterni. Al 30′ il vantaggio del Gozzano con il sinistro vincente di Fedato che non lascia scampo a Mazzini vanamente proteso in tuffo. La risposta del Pontedera è immediata, cross di Giuliani da sinistra e Barba di testa depone in rete portando le due squadre all’intevallo in parità. Nella ripresa sono gli ospiti a farsi preferire, dopo aver sprecato alcune occasioni arriva il raddoppio ancora di testa dello scatenato Barba. Passano 120” e il Gozzano pareggia con Fedato, abile a raccogliere il cross di Rolle.

GOZZANO-PONTEDERA 2-2

GOZZANO (4-3-1-2): Crespi; Tumminelli, Emiliano, Uggè, Tordini; Bukva (63′ Zucchetti), Guitto (84′ Secondo), Gemelli (46′  Rolle); Spina (69′ Fasolo); Tomaselli (69′ Bruzzaniti), Fedato. A disposizione: Fiory, Salvestroni, Mutti, Palazzolo, Vono, Rizzo, Di Giovanni. All. David Sassarini.

PONTEDERA (3-5-2): Mazzini; Pavan, Benassai, Ropolo; Bernardini (74′ Salvi), Barba, Caponi, Serena (89′ Bruzzo), Giuliani (54′ Calcagni); Semprini (89′ Negro), De Cenco. A disposizione: Sarri, Bianchi, Risaliti, Bardini, Balloni. All. Ivan Maraia.

ARBITRO: Eduart Pashuku di Albano Laziale. Assistenti: Pressato e Cerilli di Latina.

RETI: 30’pt e 83’’Fedato, 31’pt e 81′ Barba

NOTE: ammoniti Spina, Tumminelli e Benassai. Calci d’angolo: 5-2. Recupero: 0’ – 4’