Mercoledì sera dagli studi di PisainVideo è andata in onda la quattordicesima puntata di “Eoraparloio“. Nel corso della puntata condotta da Giovanni e Riccardo è intervenuto telefonicamente Senio Calvetti, membro dell’Associazione Cento e autore del libro “110 e lode”, un volume pensato per svelare pillole di curiosità dell’ultracentenaria storia nerazzurra. “Io mi spello le mani e stravedo per Luca D’Angelo“, esordisce parlando dell’attualità di campo. “E’ l’uomo che ha dato normalità e serenità a tutto l’ambiente – prosegue – gran parte dei risultati ottenuti fino a oggi sono merito suo secondo me“. “Naturalmente poi ci sono i meriti dei singoli calciatori. Perché elementi come Gucher, Marconi, Gori, Lisi, Masucci, Pinato sono di spessore e qualità. Quando tutti girano a mille i risultati arrivano: la squadra è un gruppo compatto e coeso, tutti si aiutano a vicenda e non c’è nessuna primadonna“.

Il volume è prodotto ovviamente dall’Associazione Cento: all’interno vi abbiamo inserito ricorrenze, curiosità e aneddoti particolari, alcuni dei quali sconosciuti“, commenta Calvetti. “Non è un libro di storia calcistica – precisa – sono pillole simpatiche che non seguono necessariamente un filo logico o storico. 110 pillole nerazzurre più una che sicuramente faranno ridere e sorridere i lettori, ma siamo anche certi che arrivando al termine del volume esce un ritratto fedele del Pisa Sporting Club, della sua storia e del suo tifo“. “A Pisa, a livello sportivo, da sempre esiste soltanto il calcio – continua – pensate che nel 1921 venne organizzato un treno speciale per consentire ai tifosi nerazzurri di seguire la squadra a Lucca. E’ inevitabile che nel Dna dei tifosi di oggi ci siano questi lasciti. Nel 2016 il braccio di ferro tra Taverniti-Petroni e Corrado venne vinto anche grazie alla spinta di una provincia intera“.

Il libro sarà reperibile dal 10 dicembre in tutte le librerie e cataloghi online. Oppure chi volesse può contattarci sui nostri canali social (Facebook, Instagram, Twitter) o acquistarlo online sul sito www.associazionecento.it con uno sconto del 20%. Il prezzo pieno è 20 euro“.