Il 9 ottobre  scorso – così scrive il capogruppo in Consiglio Comunale, Matteo Trapani , nella foto, – il PD ha presentato una interpellanza a firmata, oltre che da me stesso, anche dai consiglieri, Giuliano  Pizzanelli, Marco Biondi e da Maria Antonietta Scogliamiglio. Il successivo 16 ottobre, la seconda Commissione Consiliare Permanente, la Commissione Politiche Sociali,  aveva fatto un sopralluogo all’impianto crematorio del Cimitero.   Pochi giorni dopo, il 30 ottobre, durante la riunione della seconda Commissione Consiliare Permanente, l’Assessore Raffaele Latrofa aveva dato le più ampie rassicurazioni che il Comune stava portando avanti gli impegni da tempo assunti con la Socrem, la società pisana per la cremazione.  Leggere sulla stampa cittadina, invece,  che siamo ancora in alto mare su quanto ci si era impegnati a fare, dal giardino della Rimembranza alla Sala del Commiato e alla Carta dei servizi della cremazione,  ci conferma che è sempre più vero che la Giunta Conti è molto brava a fare propaganda ma non è altrettanto brava a fare le cose che si era impegnata a fare. Il Gruppo Consiliare del PD continuerà a chiedere che si chiacchieri meno e che si lavori di più. Per questo abbiamo chiesto con urgenza, insieme agli altri componenti di minoranza delle due Commissioni, la convocazione delle commissioni Politiche Sociali e Urbanistica congiunte. Tutto questo anche per approfondire la questione con l’assessore competente, provando a uscire – conclude Trapani – dalla sterile propaganda e programmando con certezza i tanti lavori e i progetti che devono essere fatti per Pisa”.