Il sindaco Matteo Franconi traccia un primo bilancio dell’attività dell’amministrazione comunale, in relazione alle opere pubbliche: “Nei primi sei mesi di amministrazione ho fatto partire lavori per oltre un milione di euro. Sono stati mesi impegnativi che ci hanno visto affrontare emergenze ed urgenze come quella delle piene dell’Arno e come le feste natalizie e di San Silvestro. Tutto è stato fatto nel migliore dei modi e stiamo mantenendo gli impegni che questa Giunta aveva preso con i cittadini solo sei mesi addietro.

Ecco l’elenco delle opere avviate:

Lavori di ampliamento all’Istituto Gandhi per un importo complessivo € 196.969,06 (realizzazione di una nuova struttura, in ampliamento di quella esistente, per la creazione di uffici per la segreteria e per il Dirigente scolastico completi di nuovi servizi igienici, realizzazione di una nuova aula nella struttura esistente utilizzando gli spazi liberati dalla Segreteria, ampliamento del piazzale esterno in corrispondenza della nuova struttura e realizzazione della recinzione e del nuovo cancello pedonale da Via Gandhi);

lavori di adeguamento statico del complesso sede degli impianti sportivi di Via della Costituzione (importo complessivo € 200.000,00; consolidamento delle travi e pilastri in cemento armato posti all’ingresso della piscina mediante inserimento di telai in acciaio fissati su nuove fondazioni, consolidamento dei pilastri circolari della piscina mediante inserimento di nastri in fibre di carbonio, consolidamento delle travi in cemento armato poste all’ingresso della palestra, recupero corticale delle porzioni in cemento armato della zona ingresso palestra e della zona ingresso piscina, nuova guaina sulle coperture della zona ingresso palestra e della zona ingresso piscina, rifacimento di porzione di pavimentazione della piscina, spostamento delle 2 porte di uscita della piscina con loro avanzamento verso l’esterno, tinteggiatura delle superfici nei locali oggetto di intervento a parete e soffitto, ripristini impiantistici legati alle lavorazioni strutturali);

Lavori opere complementari stadio Mannucci con parziale copertura settore disabili (importo € 24.912.00, lavori finiti); lavori di manutenzione straordinaria dei plessi scolastici (importo € 67.575,59); Manutenzione straordinaria porzione del palazzetto delle sport Gs Bellaria in Viale Europa (importo € 20.000,00); Intervento manutenzione e riparazioneparziale impianto termico scuola primaria Pascoli in via Diaz (importo € 971,12); pavimento scuola primaria Pascoli (importo € 6.000,00); prestazione di servizi volta alla messa in sicurezza e alla manutenzione ordinaria impianti elettrici dei plessi scolastici comunali (importo € 42.070,48); riparazioni di porzioni copertura Palazzo Pretorio (importo € 63.923,76); interventi riparazione copertura e scossaline chiostri interni biblioteca Gronchi (importo € 22.350,00); riparazione sistema motorizzazione cancello scuola secondaria di primo grado Pacinotti (importo € 1.659,20); intervento riparazione porzioni immobili plessi scolastici (importo € 48.650,67); riparazione orologio Torre Civica; sostituzione componenti videosorveglianza (importo € 6.005,82); lavori manutenzione centrali termiche scuole Gandhi (lavori in partenza, importo € 56.000); manutenzione straordinaria Rsa la Rotta e Poliedro (in partenza € 75.200); lavori di manutenzione impianto termico biblioteca Gronchi (in partenza, € 71.700,00) e lavori copertura Palestra Marconcini (in partenza € 47.860,00). Infine stanno partendo lavori per 130 mila euro per l’adeguamento degli impianti antincendio della Scuola Media Pacinotti, della elementare Madonna dei Braccini a La Borra e del nido Cipì a La Rotta.

Come si può vedere – conclude l’assessore ai lavori pubblici Mattia Belli – si tratta di interventi che ci hanno visto lavorare insieme, per le rispettive competenze, anche sul settore della scuola con l’assessore Francesco Mori, per il settore del Sociale con Carla Cocilova e sugli impianti sportivi con il consigliere Emilio Montagnani. Si è trattato di un buon gioco di squadra che ci sta permettendo di affrontare le criticità che ci sono e che progressivamente ed in modo puntuale vogliamo eliminare. Questo non significa che sistemeremo tutto da un giorno all’altro ma che abbiamo avviato un percorso di attenzione volto a risolvere questi problemi. Colgo questa occasione per ringraziare tutte i lavoratori impegnati nel primo settore (dei lavori pubblici) e del terzo settore (le manutenzioni) per l’ottimo lavoro che stanno svolgendo”.