Prosegue il programma di nuove assunzioni al Comune di Pisa per l’anno 2020, sulla base del Piano del fabbisogno del personale. Nel 2019 le assunzioni per concorso o mobilità in entrata sono state 50 (di cui 26 agenti di Polizia Municipale) mentre 59 le cessazioni dal lavoro per pensionamento, dimissioni, decessi e mobilità verso altri enti.

Per l’anno in corso sono previste 43 uscite per quiescenza, a fronte di 74 nuovi ingressi; di questi 13 sono riservati alle categorie protette, 6 figure selezionate tramite i Centri per l’impiego, 3 (di cui 2 dirigenti amministrativi) per mobilità, 4 per scorrimento graduatorie esistenti, 46 per concorso, e 2 dirigenti tecnici. Delle nuove unità 22 saranno tecnici, 36 gli amministrativi, 8 gli agenti della Polizia Municipale, 4 gli educatori di asilo nido, e 4 dirigenti.

«Il numero complessivo dei dipendenti comunali, anche per effetto di “Quota 100”, negli ultimi mesi è diminuito – spiega il sindaco Michele Conti – e spetta a noi provvedere alla loro sostituzione anche per assicurare nuova linfa, nuove energie e professionalità, e un ringiovanimento complessivo del personale che garantisce alla struttura comunale di essere più efficiente ed efficace».

L’Ufficio del personale sta lavorando per espletare le varie fasi delle procedure di concorso, scorrimento graduatorie, mobilità.

«Abbiamo dato inizio nei giorni scorsi alle selezioni tramite i Centri per l’Impiego – dice l’assessore al personale Giovanna Bonanno – e alla mobilità per il collaboratore amministrativo e per i dirigenti amministrativi che andranno a sostituire quelli andati in pensione; agli inizi della prossima settimana sarà pubblicato il concorso per un posto di autista e entro fine mese partiranno i concorsi per gli otto agenti di Polizia Municipale e i 22 istruttori amministrativi e a seguire tutti gli altri. Nel Piano delle assunzioni abbiamo previsto anche nuovi profili professionali, quali la figura dell’agronomo, dell’istruttore agrario, dell’ingegnere strutturista, accanto agli esecutori tecnici, che andranno ad implementare  la macchina comunale per assicurare risposte sempre più immediate e precise ai cittadini e servizi sempre più efficienti».

Per la fine di febbraio/inizi marzo, dunque, saranno pubblicati in Gazzetta Ufficiale i bandi per 4 posti di amministrativo e tecnico ex art. 18 legge 68/99, 1 posto da autista; mentre entro marzo saranno banditi i concorsi per 8 agenti di Polizia Municipale e 22 posti di istruttore amministrativo. Tramite i Centri per l’Impiego verranno selezionati 7 posti da esecutori amministrativi ex legge 68/99, 6 posti di esecutore tecnico.

I dipendenti a tempo indeterminato del Comune di Pisa sono 654 (dati al 31 dicembre 2019), con un’età media di 53 anni; di questi l’11% ha il diploma di terza media (72), il 56,3% il diploma superiore (368) e il 32,7% il diploma di laurea (214). Il personale è composto da 7 dirigenti tecnici e amministrativi (1%), 145 categorie D (22%), 362 categorie C (55%) e 139 categorie B (21%). Il totale della spesa per il personale del Comune di Pisa è di circa 33 milioni di euro, risultando circa il 25% come percentuale di incidenza sulla spesa corrente.

PIANO ASSUNZIONI 2020
N. CAT. PROFILO
7 B1 ESECUTORE AMM.VO
6 B1 ESECUTORE TECNICO
3 B3 C.P. AMM.VO
2 B3 C.P. TECNICO
1 B3 C.P. AUTISTA
1 B3 C.P. FALEGNAME
1 B3 C.P. ELETTRICISTA
2 B3 C.P. CENTRALINISTI N.V
4 C EDUCATORE ASILO NIDO
22 C ISTRUTTORE AMM.VO
3 C ISTRUTTORE TECNICO
2 C ISTRUTTORE INFORMATICO
8 C AGENTE P.M.
1 C ISTRUTTORE AGRARIO
4 D ISTRUTTORE DIRETTIVO AMM.VO
1 D ISTRUTTORE DIRETTIVO ING. STRUTTURISTA
1 D ISTRUTTORE DIR.VO AGRONOMO
1 D ISTR. DIR.VO TECNICO
2 DIR DIR AMM.VO
2 DIR. DIR TECNICO
74