Il sistema di Pisa per la raccolta e gestione dei rifiuti continua ad essere un riferimento nazionale ed internazionale. Nei giorni scorsi una delegazione spagnola di un importante gestore dei servizi di raccolta rifiuti che opera nelle principali città, tra cui Barcellona, ha fatto visita al Comune di Pisa per prendere spunto dal sistema di raccolta cittadino, con particolare attenzione ai sistemi di chiusura elettronica dei cassonetti e ai centri di raccolta fissi e automatizzati presenti sul territorio. La delegazione, composta anche da rappresentanti dei municipi di Barcellona, Madrid e del Paese basco, è stata accompagnata da Roberto Papini e Marco Redini dell’ufficio ambiente del Comune e ha poi incontrato l’assessore all’ambiente, Filippo Bedini.

«Sono rimasto favorevolmente impressionato dall’entusiasmo che hanno trasmesso gli ospiti spagnoli – dice l’assessore Filippo Bedini – nei confronti della situazione della raccolta tramite cassonetti intelligenti e soprattutto dell’igiene urbana. Per chi come me se ne occupa quotidianamente da poco più di un anno le cose ancora da fare sembrano moltissime, ma evidentemente i primi risultati positivi cominciano ad arrivare se chi arriva da fuori giudica pulita la città. Da Barcellona ci hanno chiesto di mettere a disposizione la nostra esperienza per alcuni aspetti da considerare nelle scelte strategiche sulle tipologie di rifiuto e le modalità di raccolta da realizzare, e noi siamo assolutamente a disposizione».

Nei giorni scorsi a Pisa erano giunte anche un’altra delegazione spagnola e la rappresentanza di un’azienda di rifiuti della città di Atene.