Il Comune di Vicopisano intende alienare, a unico incanto, una parte di immobile costituito, nel suo complesso, da una parte di edificio (a uso di civile abitazione) e dalla Chiesa di Via Crucis, non oggetto di vendita, oltre al terreno circostante.

Le offerte devono essere presentate entro le ore 13.00 del 16 marzo 2020. Per informazioni è possibile contattare la responsabile dell’ufficio tecnico, l’architetto Marta Fioravanti: 050/796511, fioravanti@comune.vicopisano.pi.it e consultare il bando di asta pubblica su www.viconet.it.

“Il Complesso di Via Crucis a Vicopisano _ dice il Sindaco Matteo Ferrucci _ merita di essere recuperato e di poter tornare al suo antico splendore, le risorse derivanti dall’alienazione sarebbero infatti impiegate dall’Amministrazione per iniziare a ristrutturare la chiesa, uno dei nostri obiettivi. L’auspicio mio e dell’Assessora al Patrimonio, Fabiola Franchi _ spiega Ferrucci _ sarebbe inoltre quello di vedere realizzato un B&B o una foresteria in questo immobile oggetto di vendita anche se, ovviamente, l’esito dell’asta non è prevedibile.”

” In questi anni _ conclude il Sindaco _ abbiamo cercato di valorizzare il più possibile il patrimonio immobiliare del Comune. Faccio alcuni esempi: abbiamo riempito di servizi per la comunità la ex scuola di San Giovanni alla Vena, grazie a tutte le iniziative per i bambini, le bambine e le famiglie di Orcotondo e a quelle per ragazzi e ragazze del centro di aggregazione giovanile Spazio ai Giovani, abbiamo recuperato gli ex bagni pubblici vicino al polo scolastico di Vicopisano, la cui struttura ospita un bar-cartoleria. Sono stati inoltre realizzati interventi di recupero importanti per quanto riguarda il Teatro di Via Verdi di Vicopisano, la Piscina Comunale di Uliveto Terme ed è stato ulteriormente valorizzato il Palazzo Pretorio del capoluogo al cui interno è nata anche un’attività turistico-ricettiva.”