Covid19: il Sindaco Angori estende la chiusura del litorale a tutti i giorni della settimana. Vietati anche gli accessi ai percorsi collinari e a quelli ciclopedonali sugli argini. “Siamo nel momento cruciale per la Toscana: no agli spostamenti che non sono indispensabili”, afferma il primo cittadino

Una nuova Ordinanza da parte del Sindaco Massimiliano Angori con una serie di misure finalizzate a contrastare la diffusione a livello locale del contagio da Covid19. Le misure sono in vigore da sabato 21 marzo e fino a venerdì 3 aprile, salva diversa indicazione. Ecco di seguito riassunte le nuove disposizioni:

  • Divieto di circolazione di veicoli ogni giorno dalle 8 alle 20 verso il litorale vecchianese, fatta eccezione per i residenti;
  • Divieto di accesso, eccetto i residenti, dalle 8 alle 20 ai percorsi collinari, tra cui: Via del Santuario, Via di Bruceto, Via delle Felci, Via del Casone, Via di Legnaio, Via del Roncile, Via Filicosi, Via Concetto Marchesi, Via delle Muracce;
  • Divieto di accesso dalle 8 alle 20 ai percorsi lungo l’argine del Fiume Serchio;
  • Divieto di accesso e di utilizzo delle aree gioco comunali presenti nelle zone di verde pubblico attrezzato;
  • Divieto di accesso e di utilizzo delle aree sportive, o per consuetudine dedicate alla pratica sportiva;
  • Sospensione su tutto il territorio comunale di tutte le tipologie di gioco lecito (gratta e vinci, slot, etc) anche all’interno delle rivendite di tabacchi e similari.

E’, inoltre, confermato fino al prossimo 3 aprile anche il divieto di accesso ai cimiteri comunali; gli addetti ai servizi cimiteriali sono comunque al lavoro per garantire le necessarie operazioni di sepoltura,e le attività di manutenzione e decoro delle strutture. I riti funebri si svolgono regolarmente, con un numero limitato di persone, e a distanza interpersonale di sicurezza.

I trasgressori delle disposizioni dell’ordinanza potranno essere sottoposti a una sanzione fino a 500 euro.

“Benchè buona parte della cittadinanza si attenga alle regole comunali e alle prescrizioni governative finalizzate a limitare a motivi indispensabili gli spostamenti per contenere la diffusione del contagio da Covid19,  è necessario adesso elevare al massimo le energie per ridurre al minimo gli effetti di questa straordinaria situazione: e le misure adottate hanno questa finalità”, afferma il Sindaco Angori. .
“Chiedo pertanto a tutti i cittadini di rispettarle, a beneficio della salute di ciascuno di noi e dei nostri cari”.

Il testo dell’Ordinanza in vigore è la numero  53 del 20 marzo 2020.