L’Istituto Comprensivo Daniela Settesoldi di Vecchiano è presente e risponde anche durante l’emergenza Covid19 al suo ruolo di educazione e formazione: è infatti partita in questi giorni l’attività di didattica a distanza per le alunne e gli alunni vecchianesi. “Una decisione nata sia per garantire la continuità scolastica che per rispettare la funzione sociale e aggregante della scuola, facendo sentire, attraverso l’uso della tecnologia, più vicini insegnanti e alunni, in questo momento di sospensione delle lezioni per l’emergenza sanitaria da Covid19”, affermano il Sindaco Massimiliano Angori e l’Assessore alle Politiche Scolastiche, Lorenzo Del Zoppo. “Stimolare la voglia di apprendimento anche in questo momento, nonostante anche alcune difficoltà operative e oggettive tipiche di quello che è il sistema “a distanza”, è un grosso impegno da parte della Dirigente Scolastica Sonia Pieraccioni e di tutto il corpo docente del nostro Istituto Comprensivo, ai quali va pertanto il ringraziamento delle nostre istituzioni, ma anche di tutta la comunità”, aggiungono il Sindaco e l’Assessore.

Per affrontare il periodo di sospensione  dell’attività didattica per emergenza Covid-19 nell’IC Settesoldi sono state messe in campo forme di didattica a distanza, condivise utilizzando la piattaforma Argo del Registro Elettronico”, conferma la Dirigente Scolastica professoressa Sonia Pieraccioni. “Con Argo, oltre alla possibilità di assegnare i compiti a casa, i docenti possono caricare nella “bacheca” del registro materiale di vario genere (Audiolezioni, videolezioni, filmati, schemi ecc., ndr) che i ragazzi, da casa, possono utilizzare per studiare e per  tenere un contatto più stretto con il docente. I docenti possono anche utilizzare la mail istituzionale del Miur per farsi inviare materiale prodotto dai ragazzi; i docenti coordinatori possono, a questo scopo, coordinare il lavoro del team docenti di ogni classe. Ulteriori modalità di comunicazione e di attività a distanza vengono sperimentate giornalmente dai docenti per essere sempre vicini ai ragazzi in questi momenti particolarmente delicati per loro”. “Alcune problematiche, naturalmente, esistono, soprattutto legate alla connessione internet, in questi giorni più sovraccarica che mai, alla dotazione informatica dei ragazzi, alla possibilità di aver supporto in famiglia. La didattica a distanza non è semplice da realizzare, ma il nostro obiettivo, in questo delicato momento per tutti noi, è quello di accorciare le distanze con gli studenti e le loro famiglie, facendo leva su tutte le competenze di cui disponiamo”, conclude la Dirigente Pieraccioni.