Considerata la situazione di emergenza legata al Coronavirus, gli staff sanitari della Lega B – uniti a quelli del campionato di massima serie – sconsigliano fortemente la ripresa degli allenamenti. Un appello che il Benevento, ad esempio, aveva già anticipato visto che già Domenica aveva preso la decisione di rinviare di una settimana il lavoro sul campo, inizialmente fissato per Lunedì scorso. Questo il comunicato integrale:

Considerata la situazione di emergenza nel nostro Paese e nel mondo a seguito della diffusione dell’infezione da Coronavirus.

Accertata la presenza di numerosi contagi anche fra giocatori di squadre professionistiche e membri dello staff (specialmente sanitario).

Vista l’evoluzione dell’infezione che progressivamente sta gravando sul nostro Sistema Sanitario Nazionale.

In ottemperanza al DMPC del 11.03.2020 recante misure in maniera di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 sull’intero territorio nazionale,

Considerata la difficoltà oggettive nel tracciare i contatti di tutti i soggetti che entrano in contatto con giocatori e staff e nel garantire le effettive distanze sicurezza durante gli allenamenti.

Preoccupati per la salute dei propri tesserati e dei loro cari e delle eventuali implicacazioni medico-legali legate ad eventuali casi di contagio.

In modo unanime ed in accordo con i colleghi della Serie A

I medici della LNP B consigliano di sospendere la ripresa degli allenamenti e le eventuali attività di aggregazione fino ad un netto miglioramento dell’emergenza sanitaria COVID-19.