Il Questore della provincia di Pisa ha firmato il decreto ex art.100 T.U.L.P.S. di sospensione delle licenze di esercizio di somministrazione di alimenti bevande e di pubblico trattenimento di un esercizio pubblico in piazza Garibaldi a Pisa, per la durata di 10 giorni, con conseguente chiusura del locale per analogo periodo.

 

Il provvedimento è stato adottato a seguito all’ultimo intervento effettuato da personale della Polizia di Stato nella nottata di ieri 5 marzo,allorquando alcuni ragazzi hanno inscenato una rissa all’interno del locale, per futili motivi, che si è protratta all’esterno del locale.

Gli Agenti immediatamente intervenuti nella notte, erano in servizio nel centro storico nei pattugliamenti coordinati con le altre forze di polizia di contrasto alla c.d.“Malamovida”, ed hanno deferito alla locale Procura della Repubblica ben 4 ragazzi e stanno ancora attentamente vagliando la posizione di altri due partecipanti alla lite.

 

Considerato che da gennaio ad oggi le forze di polizia sono dovuti intervenire presso quel locale almeno altre tre volte, sempre per aggressioni e liti con feriti, si è quindi ritenuto sussistere le condizioni del rischio di nocumento per l’ordine e la sicurezza dei cittadini, allo stato arginabile unicamente con l’impedimento della frequentazione dell’esercizio per un congruo periodo.