La solidarietà e la generosità di associazioni, aziende e singoli cittadini può arrivare, adesso, direttamente nel carrello di quelle famiglie che, a causa dell’emergenza legata al contagio da Covid-19, hanno un reale bisogno di sostegno economico per acquistare quei beni essenziali per soddisfare le più basilari necessità quotidiane.

 

Il Comune di Calcinaia ha attivato un conto corrente dedicato alle donazioni che intendono supportare i nuclei familiari resi più fragili dall’epidemia.

 

I proventi serviranno a incrementare il fondo dei buoni spesa emergenziali inizialmente erogato dallo Stato. In pratica con le nuove donazioni si potranno destinare ulteriori risorse alle famiglie che ne hanno fatto richiesta sempre secondo le modalità finora indicate.

 

Il conto per effettuare le donazioni è già attivo ed è intestato a “Comune di Calcinaia – solidarietà famiglie emergenza alimentare”. Queste sono le coordinate bancarie.

 

IBAN IT36 Y 08562 70910 000012566816

swift BCCFIT33

Causale “donazione per solidarietà alimentare/famiglie in emergenza”

 

Ricordiamo che le donazioni effettuate beneficiano delle detrazioni fiscali di cui all’art. 66 del D.L. 18/2020 dovrai inserire

 

Ricordiamo invece che i buoni spesa erogati alle famiglie dal Comune sono non frazionabili, non trasferibili, né cedibili a terzi, non convertibili in denaro contante e potranno essere utilizzati per fare compere negli esercizi commerciali del territorio comunale che hanno aderito all’iniziativa. Serviranno esclusivamente per acquistare generi alimentari e/o prodotti di prima necessità (a titolo esemplificativo, prodotti per l’igiene personale e per la pulizia della casa, prodotti per neonati). Restano esclusi alcolici (vino, birra..), superalcolici (liquori vari), tabacchi, ricariche telefoniche nonché tutte le categorie merceologiche non alimentari e non appartenenti alla categoria di beni ritenuti di prima necessità.

 

Chi, in questo momento, ha la possibilità di aiutare quei nuclei familiari che più risentono della crisi dovuta all’emergenza, può dunque farlo con la sicurezza che questa solidarietà si trasformerà in qualcosa di estremamente concreto per alcune persone che fanno parte della nostra comunità.