Volontari all’opera a Palaia dove è iniziata la distribuzione dei pacchi alimentari alle famiglie in difficoltà. Tanta la solidarietà arrivata in questi giorni da parte cittadini che hanno donato beni di prima necessità nei contenitori presenti nei negozi aderenti al progetto “spesa solidale”. “Grazie ai negozi, all’associazione Giuseppe Morelli, a Savini Tartufi e a Biancoforno per quanto generosamente offerto. Grazie ai volontari delle associazioni per la consegna”, così il sindaco Marco Gherardini. La distribuzione fatta segue quella curata in questi giorni dalla Misericordia di Forcoli con lo storico servizio del banco alimentare e quella possibile la scorsa settimana grazie ai beni forniti dalla Caritas, dal Jolly Forno e dall’Alimentari Lisa. “Grazie a tutti i cittadini! Tutto questo conferma quanto sia grande il cuore dei nostri concittadini”, commenta l’assessore al sociale Marica Guerrini. “Ricordo – aggiunge l’assessore – che il Comune di Palaia mette a disposizione anche i buoni spesa per le famiglie che si trovano in difficoltà a causa dell’isolamento sociale e della sospensione dell’attività lavorativa. Il modulo per fare richiesta è disponibile nei negozi dei nostri paesi e sul sito del Comune”. Il modulo una volta compilato e sottoscritto dovrà essere preferibilmente inviato per posta elettronica all’indirizzo segreteria@unione.valdera.pi.it oppure, in subordine, consegnato in forma cartacea, previo appuntamento telefonico, in Comune. La verifica delle condizioni del nucleo familiare per ricevere i buoni spesa sarà fatta dalla Commissione comunale preposta. Una volta effettuata la valutazione, saranno consegnati i buoni spesa alle famiglie, nel rispetto delle disposizioni di sicurezza, nelle modalità che saranno specificatamente comunicate. La spesa deve essere effettuata nel Comune di residenza.

L’elenco dei negozi aderenti sarà pubblicato sul sito del Comune.