Anche la 151 Miglia – Trofeo Cetilar 2020 è costretta ad arrendersi e a rimandare direttamente all’anno prossimo l’appuntamento per la partenza inizialmente previsto per fine maggio: la regata d’altura organizzata da un Comitato formato da Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa, Yacht Club Punta Ala e Yacht Club Livorno, con la collaborazione del Porto di Pisa, del Marina di Punta Ala e del partner PharmaNutra S.p.A. con il suo brand Cetilar®, è stata infatti annullata a causa dell’emergenza COVID-19 e si svolgerà quindi domenica 30 maggio 2021, sulla classica rotta Livorno / Marina di Pisa – Giraglia – Isola d’Elba – Formiche di Grosseto – Punta Ala.

 

La decisione è stata presa, a malincuore, ieri pomeriggio, dopo un consulto che ha coinvolto anche il Presidente della Federazione Italiana Vela Francesco Ettorre, e sulla base, chiaramente, delle ultime indicazioni governative, in cui si paventa di proseguire almeno fino ai primi di maggio, se non oltre, con le misure restrittive attualmente in corso d’opera.

 

«E’ una decisione che fa male, ma non potevamo fare diversamente: il ritorno alla normalità sarà lento e graduale, e fine maggio è dietro l’angolo, quindi la scelta di non disputare la 151 Miglia era praticamente obbligata. In acqua ci vedremo direttamente il 30 maggio 2021, per la dodicesima edizione: sarà la più bella di sempre, su questo non abbiamo dubbi», spiega Roberto Lacorte, Presidente dello YC Repubblica Marinara di Pisa.

 

«Potevamo decidere di posticiparla a settembre, invece che annullarla del tutto, ma lo stanno facendo in tanti, con il risultato che avremo un calendario denso di appuntamenti. A parte questo, ad oggi non possiamo avere certezze su ciò che accadrà nei prossimi mesi, quindi è più realistico prendere subito una decisione definitiva. Inoltre, non ci é sembrato opportuno, in un momento economicamente difficile, disputare un evento che deve essere, oltre che sportivo, gioia e divertimento», aggiunge Alessandro Masini, Presidente dello YC Punta Ala.