Riguardo le ordinanza di Emilia Romagna e Campania, che permettono da domani anche agli atleti di sport di squadra di allenarsi a livello individuale nei centri sportivi, il Vicepresidente AIC Umberto Calcagno, intervenuto a Sport Mediaset su Italia1, ha evidenziato che “sono provvedimenti in linea con le nostre richieste, è una responsabilità di sistema, i calciatori e le calciatrici ci stanno chiedendo di poter lavorare e di fare tutto il possibile perché si possa riprendere, non a tutti i costi ovviamente. Personalmente mi preoccupa molto tutto quello che la Serie A sviluppa all’interno del nostro sistema, cioè la mancanza di ricchezza che potrebbe derivare dall’alto, potrebbe affossare il mondo professionistico a livello più basso e potrebbe affossare tutto il mondo dilettantistico. Noi abbiamo tanti ragazzi e ragazze che vivono di calcio e certamente non sono dei privilegiati all’interno del nostro contesto”.