Campi estivi aperti a tutti i bambini dai 3 ai 10 anni è il servizio che l’Istituto Arcivescovile Santa Caterina offre alle famiglie pisane. Fra le prime ad aver riaperto subito dopo la conclusione delle attività didattiche, la scuola sin dal 15 giugno ha già attivato i campi estivi favorita dagli ampli spazi interni ed esterni delle strutture. Moltissime le attività all’aperto, in regime di totale sicurezza secondo le norme anti-contagio, come quelle nei bellissimi e storici giardini dell’Istituto. Un luogo straordinario molto apprezzato dall’assessore all’Istruzione e alle Politiche educative del Comune di Pisa, Sandra Munno, che al Santa Caterina ha riservato la prima visita ufficiale per salutare l’avvio dei campi solari.

Dal lunedì al venerdì, con orario 7.30-17.30, fino al 31 luglio le famiglie pisane troveranno nell’Istituto Arcivescovile Santa Caterina un luogo sicuro e accogliente per i loro figli, che saranno coinvolti nelle molte attività di gioco e potenziamento dell’inglese organizzate dalle associazioni Asd Arcadia, I Cavalieri, Csi Pisa, British Institute Pisa. Il servizio mensa è affidato al Gruppo Fabbro. Per informazioni: 050.553039; info@scaterina-pisa.it
; www.scaterina-pisa.it

“I campi estivi sono aperti a tutti, non solo ai bambini iscritti alla scuola dell’infanzia e primaria dell’Istituto, e con possibilità di adesione settimanale – precisa la dirigente scolastica Roberta Cesaretti -. Ci fa piacere rilevare anche quest’anno un forte apprezzamento per i nostri campi. Le famiglie che negli anni passati li avevano già sperimentati, hanno continuato a iscrivere i loro figli. E tanti – conclude -, merito di un positivo passaparola e dell’efficacia del nostro lavoro, sono i bambini che vengono da noi per la prima volta”.

“Nonostante il lungo periodo di chiusura, abbiamo lavorato perché, dal primo giorno possibile, potessimo offrire alle famiglie questo servizio, per noi ormai tradizionale, nel pieno rispetto delle norme anti-Covid -, spiega Francesca Pacini, presidente del Cda dell’Istituto -. La nostra è unaproposta a supporto delle famiglie, per tutti quei genitori che devono lavorare durante il periodo estivo, e che vuole aiutare i bambini perché riprendano a socializzare dopo il duro periodo dell’isolamento causato dall’emergenza sanitaria”. L’Istituto Santa Caterina è fra le prime due scuole del Comune di Pisa ad aver aperto i campi solari: “Per noi è stata una grande gioia poter riaccogliere i bimbi in uno spazio che è loro proprio. A ciò si aggiunge la soddisfazione di garantire occupazione al personale interno alla scuola. Una scelta fortemente voluta e condivisa anche con l’arcivescovo, sua eccellenza Giovanni Paolo Benotto”.

“Sono venuta volentieri a portare il mio augurio di buon inizio – ha dichiarato l’assessore Sandra Munno -. Nel nostro Comune, sono già due le scuole che hanno iniziato le attività estive e, dal primo luglio, partiranno quelle convenzionate, il cui avviso per la manifestazione di interesse sarà pubblicato nei prossimi giorni”. “A tutte – aggiunge l’assessore – porterò il saluto dell’amministrazione comunale e il nostro profondo ringraziamento perché quest’anno più che mai i centri estivi sono una sfida e anche un bel messaggio di impegno e di attenzione alla città e ai bisogni delle famiglie”.