A Casciana Terme Lari la prima rata dell’IMU può essere pagata entro il 30 settembre. Si potrà quindi saltare la scadenza del 16 giugno, fissata per legge, e slittare con il pagamento senza incorrere in sanzioni.

La misura è pensata per andare incontro alle aziende e ai professionisti del territorio, direttamente proprietari dell’immobile che usano per le loro attività, che durante i mesi di lockdown hanno registrato una contrazione del loro fatturato, ma anche per coloro che sono in affitto, siano essi imprese o cittadini. Grazie a quanto deliberato ieri, infatti, potranno usufruire della possibilità di pagare dopo, nel caso di immobili affittati, solo i proprietari che sospendono a loro volta il canone di affitto dei propri inquilini per almeno tre mesi oppure che lo riducano (o lo abbiano ridotto) di almeno una mensilità.

La scadenza infatti è posticipabile sugli immobili strumentali all’esercizio di impresa, sui terreni agricoli di proprietà utilizzati per lo svolgimento dell’attività professionale, ma anche su terreni locati ad agricoltori e su immobili in cui viene sospeso il canone di affitto per almeno tre mesi oppure ridotto di almeno una mensilità.

“A causa dell’emergenza sanitaria molte attività economiche, così come molti cittadini, hanno subito una forte contrazione di reddito e per molti contribuenti ci sono difficoltà oggettive ad adempiere al pagamento di tasse e tributi in questo particolare momento storico  – ha commentato il Sindaco Mirko Terreni – E’ in questo senso che si inserisce la misura dell’Amministrazione, con l’obiettivo di alleggerire la tensione finanziaria delle aziende del territorio, ma anche dei cittadini, e di incentivare forme di reciproca solidarietà. Una misura che si va ad aggiungere a quella dell’esenzione dal pagamento della TOSAP e degli altri interventi che introdurremo con il bilancio di previsione al fine di salvaguardare il tessuto economico del territorio comunale.”

Per beneficiare della misura sarà necessario dimostrare di aver subito una riduzione del fatturato e di essere in possesso dei requisiti richiesti inviando al Comune la documentazione entro il 31 luglio 2020. Tutte le info su www.cascianatermelari.gov.it