Alle 12 in punto di questa mattina è scattata la pedonalizzazione estiva del lungomare di marina di Pisa. Autorità e imprenditori, forze dell’ordine e polizia municipale, ma anche semplici cittadini, si sono ritrovati insieme per il taglio del nastro e un brindisi augurale. Per l’amministrazione comunale, con tanto di fascia tricolore, presente l’assessore alla viabilità Massimo Dringoli che ha spiegato come la chiusura del lungomare rappresenta un momento importante, che noi come amministrazione vediamo favorevolmente. Resta il fatto che questa decisione andrà verificata proprio attraverso questa sperimentazione ed eventualmente migliorata, con l’obiettivo di agevolare la percorribilità e alzare la qualità della vita sul lungomare di marina di Pisa. I pisani sono molto attaccati a questo lungomare, che consente un rapporto diretto e straordinario con il mare, e noi volgiamo tutelare proprio queste eccellenza”.

“E’ una vittoria del commercio e del buonsenso e il tempo ci darà ragione” – sigilla così il direttore di Confcommercio Pisa Federico Pieragnoli che aggiunge: “Voglio ringraziare il sindaco, gli assessori, i consiglieri comunali e il comando dei vigili che hanno dato questa possibilità ai commercianti di marina di Pisa. Questa chiusura viene in un momento di Covid, una spinta decisiva che consentirà agli imprenditori di poter lavorare e cercare di mantenere in piedi le loro aziende. Avere la possibilità per un bar, un negozio, un ristorante di utilizzare l’esterno per noi è fondamentale”.

Il direttore coglie l’occasione per rispondere anche a quelle che definisce le strumentalizzazioni del consigliere comunale Antonio Veronese: “E’ ridicolo che venga proprio da lui, un esercente, che dell’attività fa il suo mestiere, in tempo di covid con i locali che non possono apparecchiare all’interno, opporsi alla possibilità di apparecchiare all’esterno. E sorrido anche sulla rappresentanza: mettiamo pure che l’altra associazione fosse più forte di Confcommercio, ma da quando Veronese ha assunto la presidenza di quella associazione, Confcommercio ha letteralmente triplicato i propri iscritti”.

Entusiasta Virginia Mancini, consigliera comunale di maggioranza: “Oggi è una giornata storica per Marina e personalmente sono molto contenta. Da molti anni si parlava di questa chiusura, e da una parte bisognava pur iniziare. Questo progetto di chiusura è sperimentale, credo che questa sia la soluzione migliore per valorizzare questo bellissimo lungomare, anche perché non si stravolge l’orario dello scorso anno. Grazie a Confcommercio e a tutti coloro che hanno avuto questa idea.

Emozionata e felice, Barbara Benvenuti, presidente del direttivo dei commercianti di Marina di Pisa: “E’ un giorno importante per Marina di Pisa che da oggi fa un salto di qualità a livello turistico. Questa chiusura è un primo inizio della riqualificazione del lungomare, insieme al completamento dei lavori di piazza delle Baleari e alla successiva riqualificazione delle altre piazze. Siamo sulla strada giusta per far assumere a Marina di Pisa il ruolo e l’importanza che merita. Un grazie speciale al consiglio direttivo di cui sono presidente. Insieme abbiamo portato avanti una proposta che ha riscontrato il sostegno di tutti i commercianti e i cittadini”.

Ricordiamo che il lungomare di marina di Pisa sarà chiuso nel tratto che va da via della Repubblica Pisana, via Padre Agostino da Montefeltro fino a piazza delle Baleari, compresa via Tullio Crosio. Il divieto di circolazione veicolare e di sosta è previsto a partire da lunedì 15 giugno e fino a venerdì 17 luglio, nella fascia oraria compresa dalle 17 alle 1del giorno seguente di tutti i feriali (con esclusione del sabato). Nei giorni di fine settimana del 13 e 14 giugno, 20 e 21 giugno, 27 e 28 giugno, 4 e 5 luglio e 11 e 12 luglio, a cui si aggiunge anche il festivo del 17 giugno, il divieto sarà esteso dalle 12 del sabato fino alle 1 del giorno successivo.

A partire da sabato 18 luglio e fino al 31 agosto il divieto sarà esteso all’orario compreso tra le 12 e le 1 del giorno successivo sia nei giorni feriali che in quelli festivi. Infine dal 1 al 4 settembre e dal 7 all’11 settembre il divieto di circolazione e di sosta tornerà ad essere in vigore dalle 17 alle 1 del giorno seguente, mentre nei fine settimana del 5 e 6 settembre, e del 12 e 13 settembre rimarrà la fascia oraria compresa tra le 12 del sabato e le 1 del lunedì. L’ordinanza infine prevede l’istituzione del senso unico alternato a vista nelle strade perpendicolari al lungomare, con precedenza al senso di marcia normalmente istituito.