Alle ore 03:43 la postazione informatica della Centrale Operativa del Corpo Guardie di Città registra
delle segnalazioni di allarme intrusione dalla sede di Uliveto Terme della Banca di Pisa e Fornacette
ed immediatamente vengono inviate sul posto due autopattuglie per ispezionare lo stabile dell’istituto
di credito.
Giunte sul posto le Guardie di Città controllano il perimetro dell’immobile e notano che è stata girata
la telecamera di videosorveglianza che punta sull’ingresso oltre ad essere stata forzata la serratura
della porta antipanico della banca.
Dopo aver comunicato le anomalie riscontrate alla propria Centrale Operativa, viene allertato anche
il 112 che invia una radiomobile dei Carabinieri per effettuare un sopralluogo congiunto esterno
perimetrale ed interno per prendere visione dell’accaduto.
La Banca di Pisa e Fornacette per evitare che i malintenzionati tornassero a completare la loro azione
furtiva ha incaricato le Guardie di Città intervenute a rimanere sul posto per presidiare la banca e le
immagine delle telecamere di videosorveglianza sono state acquisite dai Carabinieri per identificare
la banda e ricostruire nel dettaglio l’intera vicenda : da dove sono arrivati, da dove sono entrati e
successivamente da dove sono usciti oltre a chiarire i vari spostamenti all’interno della Banca per
comprendere le intenzioni e le metodologie furtive del gruppo.
Le immagini video hanno comunque certificato che il tempestivo intervento delle auto-pattuglie del
Corpo Guardie di Città non ha permesso ai malviventi di completare la procedura per far saltare il
bancomat ed appropriarsi delle somme di denaro come accaduto in altre occasioni.