Mercoledì sera dagli studi di PisainVideo è andata in onda la trentaduesima puntata stagionale di “Eoraparloio“. Come di consueto Giovanni e Riccardo hanno ospitato amici, addetti ai lavori ed ex calciatori per commentare il momento del Pisa e la situazione generale della Serie B. Uno degli interventi telefonici è stato quello di Gerry Cavallo, il quale ha voluto complimentarsi con Stefano Gori per il passaggio alla Juventus: “Negli ultimi due anni Gori ha dimostrato una crescita incredibile. Si è consacrato tra i grandi a Pisa e, dopo aver concluso questo campionato, si godrà la Juventus. Se l’è meritata. Probabilmente nella prossima stagione i bianconeri lo lasceranno andare in prestito in un altro club di Serie A: per qualità fisiche e mentali merita di misurarsi con il massimo campionato“.

Io vedo bene il Pisa in questo finale di stagione – prosegue Cavallo – nel mercato invernale la rosa era stata sensibilmente migliorata. Inoltre il rientro a pieno regime di Varnier potenzia ulteriormente la difesa. D’Angelo ha la fortuna di poter scegliere tra molti buoni giocatori, che hanno acquisito la mentalità giusta per la piazza. Anche chi entra dalla panchina sa sempre incidere“. “Il campionato rimane ancora molto difficile – continua Cavallo – le insidie sono tantissime, ad ogni giornata. Però io vedo il Pisa capace di giocare alla pari con tutti gli avversari“.

Mi piace molto anche la strada intrapresa dalla società. Dopo alcuni errori iniziali, stanno dimostrando di avere le idee chiare. La gestione sportiva attuale sta portando le giuste soddisfazioni ad un pubblico incredibile e una piazza che non ha niente a che fare, forse, con la Serie B. La famiglia Corrado e il proprietario Ricci sono entrati in sintonia con la città e si vede questa sinergia in campo“.