Settimana intensa – la prossima – al Giardino della Pieve di Cascina con tre serate molto diverse tra loro ma significative per la loro carica di narrazione che contengono.

Ad illustrarle è Massimo Corevi, curatore della rassegna “Incontri al Giardino” e presidente dell’associazione Lungofiume: Il primo luglio sarà in scena Visioni e anima con due diverse interpretazioni della spiritualità che dimostrano come lo spirito possa acquisire consapevolezza di sé, sia attraverso la meditazione che con il movimento corporeo e la musica”. Alessandro Canestrelli presenta la sua opera “Dharma in Toscana, un libro sulla relazione fra la regione e le antiche fonti buddhiste ma anche una ricostruzione di memorie e testimonianze, raccolte negli anni, di incontri con alcuni “Lama”, maestri buddhisti tibetani, a cui sente di dovere un ringraziamento. G. Michele Pileri sarà il musicista che, con le sue percussioni, accompagnerà l’opera di Canestrelli. Nella stessa serata Manrico Fiorentini presenta “Corpo Alchemico” come processo di trasformazione di un corpo a contatto di un ambiente esterno (in natura, metropolitano o altro) o interno in cui siano presenti rumori, suoni ma anche assenza di questi. La performance delle allieve del corso di Danza Natura-le ha l’aspetto di dimostrazione del lavoro svolto da Fiorentini sul movimento negli ultimi venti anni. L’esibizione della Scuola sarà accompagnata dalla preziosa chitarra di Eugenio Sanna affermato musicista che calca le scene da oltre trent’anni.

Nella serata di giovedì 2 luglio – prosegue Massimo Corevi – si parlerà di ‘Storie di coraggio’. L’appuntamento vuole sottolineare con orgoglio la storia e il valore di quattro personalità del territorio con i racconti delle loro vite cariche di talento e di grandi sacrifici”. Massimo Marini intervisterà Maria Grazia Bongiorni direttrice dell’Unità operativa di Cardiologia 2 dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana ed autrice di oltre 400 pubblicazioni. Ospite anche Maurizio Giani, direttore marketing e sviluppo nuove Iniziative di HerAmbiente S.p.a., la società italiana più grande sulla gestione dei rifiuti urbani e industriali e multi utility quotata in borsa fra le migliori 20 aziende italiane. Giani è Ideatore di Scart (progetto artistico Hera) che negli anni è diventato una filosofia e un modo di pensare al “lato bello e utile del rifiuto”. E ancora: Renzo Macelloni, sindaco di Peccioli dal 1988 al 2004 e rieletto nel 2014 e tutt’ora in carica. Nel 2004 ha creato la Fondazione Peccioliper, un progetto che considera la cultura e il paesaggio come investimenti indispensabili per lo sviluppo dell’economia del territorio. Infine, Donato Todisco: dopo gli studi nell’ambito chimico inizia il suo percorso lavorativo all’interno della Solvay. Oggi dirige una holding, la Todisco Group, che detiene 16 aziende e dà lavoro a 502 persone. La Todisco Group rappresenta la prima realtà chimica di base sul territorio nazionale e si colloca tra le aziende più importanti del settore a livello europeo, leader del gruppo pisano Todisco.

La settimana si conclude con venerdì 3 luglio con la presentazione del libro di Marco Santagata “Il copista, un venerdì di Francesco Petrarca.

L’autore, critico letterario e accademico italiano, vincitore del Premio Campiello nel 2003 è considerato, come italianista, tra i massimi esperti di lirica classica italiana, di Dante, di Petrarca e di petrarchismo. Marco Santagata sarà accompagnato, sulla pedana del Giardino della Pieve, da Adriano Prosperi, professore ordinario di Storia e “normalista”. A Bice del Giudice il compito di leggere alcuni brani del libro.

Le serate sono ad ingresso libero ma a numero chiuso. Per prenotazioni telefonare al numero: 339 8269696