Dopo la presa di posizione del Pd di ieri sulla mancata discussione nel Consiglio Comunale di martedì scorso, 22 Giugno, della vicenda della Moschea, non si è fatta attendere la risposta, questa mattina, del gruppo consiliare della Lega.

“La campagna denigratoria, becera, tutt’altro che democratica e totalmente di mal costume, che l’opposizione adotta nei confronti della maggioranza di governo, ha provocato, volutamente, la fuoriuscita dal Consiglio Comunale di martedì scorso, 22 Giugno, dei consiglieri comunali della Lega in quanto hanno impedito alla consigliera Laura Barsotti, a seguito di un attacco personale e offensivo a lei rivolto dal consigliere Biondi, di difendersi.

Questo attacco del tutto infondato, ingiustificato ed oltremodo violento, che peraltro non si addice al ruolo istituzionale che gli stessi rivestono e che dovrebbero essere esempio di rettitudine, correttezza e democraticità, ha fatto si che i consiglieri della Lega, solidali e uniti, si siano sentiti offesi Tutti ed abbiano lasciato l’aula, visto anche che i “lor signori” continuavano impunemente a ledere il diritto della consigliera Barsotti di esporre la propria difesa.”