Il Pontedera si trova catapultato in una crisi societaria completamente inaspettata, la decisione di non partecipare ai playoff ha creato fibrillazione nella tifoseria, che non ha digerito il fatto di interrompere la stagione, manifestando il proprio dissenso attraverso alcuni striscioni appesi nei pressi dello stadio “Ettore Mannucci”, e nella cosiddetta passerella che porta al “villaggio scolastico”. Per questo la dirigenza sta seriamente pensando di lasciare in blocco il timone del club. Voci non confermate, parlano di possibile manifestazione di protesta dei tifosi nei pressi della gradinata, alla quale sarebbero stati invitati gli stessi dirigenti per chiarimenti.

Nei giorni scorsi è rimbalzata la notizia delle possibili dimissioni di Paolo Giovannini, direttore generale del club ed autentico deux ex machina della società, l’incontro avuto con il sindaco Matteo Franconi può essere letto come una sorta di volontà di lavorare ancora per il Pontedera. In questo momento tuttavia la situazione è molto fluida, e lascia non pochi motivi di preoccupazione per il futuro della compagine granata.