Si ferma subito la corsa della Primavera nerazzurra nella Coppa Italia di categoria.

I ragazzi di mister Masi escono comunque a testa alta e con l’amaro in bocca dal confronto diretto esterno con il Monza, puniti soltanto da un gol siglato nei minuti finali del secondo tempo supplementare. I nerazzurri, infatti, si sono visti raggiungere due volte e a niente è servita una super parata di Falsettini a neutralizzare un penalty avversario.

Una buona prova quella di Capitan Penco e compagni con tanti segnali positivi in vista dell’inizio del campionato.

MONZA. Rubbi, Amato (1′ st Falzoni), Moracchioli (25′ st Calabro’), Lombardi (25′ st Savino), Saio, Robbiati, Colferai, Vallisa (1′ st De Paoli), Folla (1′ st Caccavo), Pucci, Salducco. A disposizione. Ravarelli, Sacchini, Kojdheli, Caronni, Gambino, Dal Miglio. Allenatore Riccardo Allegretti.

PISA. Falsettini, Romeo, Mauro, Macchi, Pasquini, Penco, Pantani (20′ st Mazzei), Sibilio (20′ st Susso), Panattoni (7′ pts Petrini), Andreano (37′ st Montanino), Arapi (7′ pts Sabia). A disposizione. Selmi, Romiti, Memorato, Cianciolo, Gulli. Allenatore. Marco Masi.

Arbitro. Maria Sole Ferrieri Caputi (Moroni-Torraca).

Reti. 19′ pt Panattoni, 10′ st Colferai, 27′ st Mauro, 29′ st Caccavo, 12′ sts Colferai.

Note. Al 7′ sts Falsettini ha parato un calcio di rigore di Caccavo.