E’ stato un breve incontro, a causa delle norme anti covid, ma la vita di Carmela Di Mieri, 100 anni compiuti Lunedì 12 Ottobre, meriterebbe di essere raccontata in un “grande” volume.

Un racconto legato strettamente ad un’altra persona, Antonio Lisa, con cui Carmela ha condiviso gioie, viaggi e avventure in oltre 65 anni di matrimonio, oltre a 4 meravigliosi figli: Vincenzo, Nicolina, Maria e Vincenzina. 

Sono stati loro ad accogliere il Sindaco del Comune di Calcinaia, Cristiano Alderigi, nell’appartamento di Carmela a Fornacette.

Il primo cittadino di Calcinaia si è presentato con un mazzolino di fiori, una pergamena e tanti sorrisi tutti per la neo-centenaria del nostro territorio.

Un’accoglienza calorosa, una tavola ben addobbata e una torta preparata per l’occasione dai familiari sono stati gli ingredienti per celebrare il secolo di Carmela, vissuto in parte a Monte  San Giacomo in provincia di Salerno e dal 1975 ad oggi a Fornacette.

Antonio impegnato come trasportatore nella guerra in Etiopia da cui ritorna con qualche avere, guadagnato attraverso piccoli espedienti, Carmela a casa ad aspettarlo. Poi il matrimonio, l’acquisto di un asino utilizzato da Carmela come mezzo di trasporto e su cui carica spesso e volentieri anche le sue figlie.

Poi , nel lontano 1975, il trasferimento in Toscana dove già si era spostata parte della sua famiglia. Carmela si occupa dei figli e da casalinga premurosa continuerà a cucinare per loro per molto tempo ancora. Adesso 100 anni, 4 figli e 3 nipoti Carmela è una signora vivace con un’ottima vista, qualche problema di udito, ma la solita affabile cordialità con la quale ha dato il suo benvenuto al Sindaco di Calcinaia, Cristiano Alderigi. Il primo cittadino le ha consegnato l’attestato di centenaria del Comune e ha brindato insieme ai figli alla sua salute.