Con sei giovani lecci piantati all’ingresso del Bosco della Cornacchiaia, nei pressi dell’area gestita dal WWF, si è conclusa la campagna di pulizia della Tenuta di Tombolo organizzata dall’associazione Plastic Free Onlus e promossa grazie alla piattaforma MayDayEarth attiva in anteprima nel Parco di Migliarino San Rossore Massaciuccoli. «135 i volontari divisi in 7 squadre hanno operato sia sulla spiaggia e sulle dune, sia nella pineta retrodunale e nei boschi adiacenti a via Porcari e vione dei Vannini» spiega Mario de Longis, referente dell’associazione Plastic Free Onlus Pisa .che ha organizzato la pulizia in osservanza delle norme Anti-Covid.

«Un bel segnale di partecipazione e di coinvolgimento, abbiamo bisogno di continuare a far crescere questa sensibilità perchè l’educazione e la coscienza ambientale sono la strategia per costruire un futuro migliore per noi e per il nostro pianeta» commenta il presidente del parco Giovanni Maffei Cardellini. In questa direzione si muove MayDayEarth, la nuova app lanciata in anteprima dal Parco che rende i cittadini protagonisti attivi: «tutti possono segnalare la presenza di rifiuti e organizzare campagne per la raccolta – spiega Tommaso Pardi, fondatore e ideatore di MayDayEarth – con l’iniziativa di oggi abbiamo trasformato in realtà un’idea progettuale». «Piantamo alberi al posto dei rifiuti, grazie all’app che unisce cura della natura, innovazione e coscienza civile – continua il vicepresidente del Parco Maurizio Bandecchi – e con il contributo fondamentale di tutti i soggetti che hanno reso possibile la campagna odierna: l’impegno collettivo è la chiave per una società attenta all’ambiente».

L’iniziativa si è svolta in collaborazione con il Comune di Pisa e con AVR che si è occupata di ritirare i rifiuti raccolti. La Società Agricola Giorgio Tesi Vivai S.S. ha fornito gratuitamente gli alberi, oppurtunamente scelti dal Parco tra le essenze adatte secondo le caratteristiche dei luoghi, hanno “sostituito i rifiuti” dando nuovo ossigeno all’ambiente.

MayDayEarth (www.maydayearth.org) è un sistema aperto ai cittadini che possono segnalare, tramite il sito o l’app, un luogo da pulire e, con l’aiuto dell’Ente, delle Guardie del Parco e dell’associazione di riferimento per il territorio interessato, lanciare una campagna aperta a tutti coloro che vogliono aderire. Lanciato in anteprima nazionale dal Parco di Migliarino San Rossore Massaciuccoli, è attivo in tutti i suoi 24mila ettari. Un progetto che vede anche la collaborazione di Scapigliato Srl.