Inizia nel migliore dei modi il 2021 la Blukart, che ha la meglio della prima della classe Libertas Livorno, grazie ad una grande fase centrale dell’incontro. Pronti via e sono subito gli ospiti a trovare un bel vantaggio grazie al talento di un Ammannato ispirato; l’Etrusca prova a ricucire il primo svantaggio con i canestri di Tozzi e Benites, ma la difesa dei locali non ingrana e la prima frazione si chiude sul 19 a 27. Nel secondo quarto però i ragazzi di coach Barsotti cambiano marcia, costringendo spesso all’errore i giocatori livornesi, con Caversazio e Lorenzetti, migliore dei suoi con 18 punti, a trovare buone soluzioni in campo aperto, con il risultato del match che si ribalta all’ intervallo lungo, con l’Etrusca avanti per 44 a 40. Nel terzo quarto sono ancora Quartuccio e compagni a dettare il ritmo gara, con San Miniato che riesce a raggiungere il massimo vantaggio sul 56 a 44 a metà tempino; Castelli, top scorer della gara con 22 punti, fa la voce grossa a rimbalzo offensivo, insieme a Casella, provando a ricucire lo svantaggio, ma a dieci minuti dal termine i biancorossi sono sempre avanti di undici lunghezze, sul 62 a 51. Nell’ultimo quarto Livorno prova a rientrare in partita, senza però riuscire ad andare oltre i 7 punti di svantaggio, con Tozzi, Carpanzano, Benites e Capozio sempre pronti a punire gli errori difensivi degli ospiti. La bomba allo scadere di Neri sancisce il +10 finale e regala i due punti ad una Blukart in grande spolvero, che riesce a fermare una Livorno che viaggiava fino ad oggi a punteggio pieno. “Siamo chiaramente molto contenti di questo risultato di prestigio, ottenuto contro una delle squadre migliori di questa categoria” il commento a fine gara di coach Federico Barsotti.

Abbiamo affrontato la gara con personalità, crescendo durante l’incontro: nel primo quarto non abbiamo espresso il nostro basket e abbiamo sofferto i loro punti di forza, ma dal secondo quarto abbiamo capito come si devono affrontare squadre come Livorno, giocando un basket spavaldo e alzando in modo esponenziale il ritmo partita. Un successo che ci riempie di orgoglio, contro una squadra che non aveva ancora perso e in un girone difficile come questo sono due punti fondamentali. C’è poco tempo però per stare a pensare a questo successo: abbiamo un giorno di riposo e poi dobbiamo prepararci ad un’altra battaglia domenica, contro una squadra tosta come Cecina“.

Blukart Etrusca San Miniato – Opus Libertas Livorno 1947 79 – 69

Blukart: Santini, Carpanzano 16, Caversazio 10, Neri 3, Benites 7, Regoli Fed ne, Quartuccio 8, Lorenzetti 18, Capozio 2, Tozzi 15, Ciano ne, Regoli Fra. ne All. Barsotti Ass. Carlotti, Miniati e Latini

Libertas: Ammannato 10, Del Monte ne, Onojaife ne, Forti, Toniato 12, Castelli 22, Ricci 9, Salvadori 1, Bonaccorsi ne, Casella 9, Marchini 6. All. Garelli Ass. Pio e Della Noce

Parziali: 19 – 27, 44 – 40, 62 – 51, 79 – 69

Arbitri: Di Martino Vincenzo e Vastarella Giuseppe di Napoli