“Sono molto dispiaciuto – così’ scrive il consigliere della Lega Giovanni Pasqualino, nella foto – che la società Asd Tennis Club abbia perso il bando di gara. Purtroppo questo può succedere, specialmente se gestisci impianti pubblici che ti vengono assegnati per un determinato periodo anche se ad essa siamo tutti affezionati. Su questa vicenda però, che di politico ha ben poco, si avventano gli sciacalli, quelli che falsano la realtà e che con le loro frasi tipo quelle del Consigliere Basta e della Consigliera Picchi, dove accusano il primo cittadino dichiarando: << è buffo che il Sindaco Conti si erga paladino della difesa della città e della pisanità e contemporaneamente decida di far chiudere una delle istituzioni storiche, come l’Asd Tennis Club 1931>>, aprono in me pensieri molto preoccupanti, perché se questi colleghi del Partito Democratico imputano al Sindaco tale decisione, vuol dire che nel loro modo di pensare i bandi possono essere decisi dai politici e queste affermazioni sono molto ma molto gravi e spero che vengono smentite dagli stessi immediatamente, chiedendo scusa a tutti i cittadini onesti che credono nelle Istituzioni e nelle regolarità dei bandi che ripeto, devono essere trasparenti ma soprattutto fuori da ogni controllo politico.

Detto ciò, sono molto vicino alla società e ai soci tutti  – conclude Pasqualino – e spero che gli stessi possano continuare la propria attività con serietà e dedizione così come hanno fatto in tutti questi anni”.