Un percorso realizzato grazie a una sinergia con Sds, Casa della Donna e Nuovo Maschile, in partenza da marzo

Al via un corso di formazione sulla violenza di genere, organizzato dal Comune di Vecchiano, in collaborazione con Società della Salute Area Pisana, Casa della Donna , Nuovo Maschile; un percorso rivolto alle forze dell’ordine locali ed alle associazioni di volontariato sanitarie del territorio.
“Da marzo partirà uno specifico percorso formativo rivolto direttamente a soggetti che operano sul nostro territorio, con la finalità importantissima di riportare a livello locale le conoscenze e le pratiche essenziali per intervenire concretamente e operativamente a sostegno delle vittime di violenza. Un passaggio ulteriore che sottolinea l’attenzione della nostra Amministrazione Comunale verso tali tematiche, stavolta facendo rete anche col mondo del Volontariato locale, col quale si rafforza sempre più la sinergia con la nostra istituzione”, spiega il Sindaco Massimiliano Angori.

“Ho sempre pensato che davanti ad una vittima di violenza che trova uno spazio potenziale per denunciare, servano la competenza e la sensibilità adeguate. Il momento della denuncia è un momento cruciale per la vittima di violenza, può essere la chiave di volta di una vita ed è importante che chi si trova al suo cospetto, in quell’istante esatto, sappia cogliere anche un solo sguardo o una parola, per aiutarla” afferma l’Assessora alle Pari Opportunità Lara Biondi. “Per questo è importante fornire strumenti ulteriori a chi già, per esperienza e tipologia di lavoro, conosce certe tematiche e soprattutto può trovarsi nella condizione di “aiutante”.
Il programma sarà articolato in diversi step, ognuno dai contenuti pertinenti alle diverse tematiche legate alla violenza di genere, analizzato da più prospettive. Una formazione che operativamente sarà messa a punto da SDS, Casa della Donna di Pisa e Nuovo Maschile_Uomini liberi dalla Violenza, in maniera organica, in modo da costruire una microrete di esperienze e competenze.
Il corso, che partirà a Marzo 2021, sarà organizzato su piattaforma on-line nel rispetto delle attuali norme anti-covid: la sua partenza in questo momento storico rappresenta un ulteriore aspetto di forte valenza, dal momento che i dati parlano chiaro: nei mesi di lock down le violenze domestiche si sono intensificate e ne sono nate di nuove, in percentuali preoccupanti. La convivenza domestica forzata ha creato maggiori occasioni per agire violenza e sicuramente maggiori difficoltà di chiedere aiuto da parte delle vittime.
Attraverso il corso dedicato alle forze dell’ordine locali e al volontariato viene offerta una formazione specifica a figure che sono centrali nel sistema della cura e della protezione; l’Amministrazione Comunale aggiunge così un altro importante tassello alle azioni messe in campo per supportare concretamente il settore della Pari Opportunità, che si affianca operativamente allo Sportello del Centro Antiviolenza, realizzato in collaborazione con la Casa della Donna di Pisa. Azioni fattive, portate avanti anche grazie alla costante e preziosa collaborazione della struttura comunale, e dell’Ufficio per le Politiche delle Pari Opportunità.