“Associazioni di promozione sociale, volontariato e cooperative  si dimostrano ancora una volta parte essenziale del tessuto toscano. Un patrimonio da proteggere e da sostenere in questo momento di crisi. Il Governo deve intervenire adesso con un ventaglio di aiuti che permetta a queste realtà di sopravvivere alla pandemia”. Così Giacomo Martelli, presidente Acli Toscana, dopo il rapporto regionale del Terzo Settore. “Apprezziamo e condividiamo in questo senso le parole dell’assessora regionale Serena Spinelli quando parla di pesanti ripercussioni sul Terzo Settore, al punto da mettere a rischio numerose realtà. Come emerge anche dal rapporto, il Terzo Settore è un’infrastruttura sociale portante nelle comunità toscane. Significativo è il dato che riguarda la promozione sociale: il 79,8% delle Aps ha svolto iniziative orientate alla popolazione coinvolgendo circa 1.322.765 cittadini in attività prevalentemente legate alla cultura e alla socialità, dimostrando la loro importanza nella tenuta dei legami sociali”