Il Pontedera fa suo il derby con la Pistoiese, riscattando la sconfitta di tre giorni fa contro il Grosseto cogliendo tre punti, che di fatto permettono di archiviare il discorso salvezza, confermando la sua candidatura ad un piazzamento playoff. Prestazione solida della compagine di Ivan Maraia, in sofferenza nella prima parte della gara, il pressing e i cambi di gioco della Pistoiese qualche grattacapo lo creano. I granata riescono a portare la gara dalla propria parte a cavallo fra la fine del primo tempo è l’inizio del secondo con Catanese e Milani.

In cronaca 3-5-2 il sistema di gioco scelto, come preventivabile viene effettuato turn-over inserendo con Matteucci preferito a Risaliti in difesa al fianco di Piana e Benassai, Vaccaro e Milani sugli esterni mentre il reparto di centrocampo viene completato da

Pontedera-Pistoiese 2-0

Pontedera (3-5-2): Sarri; Matteucci (46′ Risaliti), Piana, Benassai; Milani, Stanzani (74′ Perretta), Caponi, Catanese, Vaccaro (88′ Benedetti); Magrassi, Semprini (85′ Bardini). A disp: Angeletti, Di Furia, Ropolo, Barba, Parodi, Pretato, Nero, Rovai. All. Maraia.

PISTOIESE (3-5-2): Perucchini; Baldan, Varga, Solerio; Pierozzi ( 85′ Renzi), Pezzi, Valiani (77′ Rondinella), Spinozzi, Simonti (67′ Maurizi); Chinellato, Rovaglia (67′ Lo Faso). A disp: Serra, Toselli, Romagnoli, Cavalli, Mal, Stoppa, Tempesti, Romani. All. Riolfo.

Arbitro: Villa di Rimini.

Reti: 45′ pt Catanese, 46′ Milani.

Note: Ammoniti: Solerio, Baldan, Pezzi, Perretta. Angoli 7-5. Rec. 0’+’4.