Di Maio e Corucci: “Successivamente prevista l’asfaltatura di via dei Condotti”. Il traffico all’incrocio tra via dei Condotti e via Puccini, snodo tra Ghezzano, Asciano e Colignola, viene interrotto con l’ordinanza numero 82/2021 della Polizia Municipale per lavori di collegamento della nuova tubazione della rete idrica nell’area dell’intersezione semaforica tra le due vie a opera di Acque SpA. Il divieto scatta da mercoledì 28 aprile a venerdì 14 maggio e nel dettaglio prevede:

  • Il divieto di transito su via dei Condotti per chi viene da Pisa (ci saranno cartelli all’inizio della strada).
  • Chi arriva da via Pontecorvo può solo proseguire dritto restando su via Puccini, quindi senza poter svoltare né a destra né a sinistra su via dei Condotti.
  • Chi viene da via dei Condotti da Asciano e si immette nell’incrocio, può svoltare sia a destra che a sinistra in via Puccini, mentre non potrà proseguire dritto verso Pisa.
  • Chi proviene da Ghezzano o Colignola dalla SP2 Vicarese non potrà proseguire in via Puccini attraversando il semaforo, ma dovrà utilizzare la viabilità alternativa: via XXV Aprile o la SS12 dell’Abetone e del Brennero.

La viabilità alternativa da Pisa per Asciano è costituita dalla SS12 dell’Abetone e del Brennero e da via XXV Aprile. Nei tratti di strada antecedenti rispetto all’area dell’intervento è stato deciso di mantenere la circolazione nei due sensi di marcia per consentire ai residenti di accedere agevolmente alle proprie residenze e ai mezzi di soccorso di raggiungere le abitazioni in caso di necessità. È comunque garantita l’accessibilità a tutte le abitazioni presenti su via dei Condotti e via Puccini tenendo conto delle limitazioni precedentemente descritte.

Nello specifico, l’ordinanza istituisce il senso unico in via dei Condotti (direzione Asciano – Pisa) nel tratto compreso tra il civico 68 e via Puccini; il divieto di transito a tutti i veicoli in via dei Condotti nel tratto compreso tra il civico 70 e via Puccini; il senso unico di marcia in via Puccini (direzione via dei Condotti – SP2 Vicarese) nel tratto compreso tra la via dei Condotti e il civico 64.

Questi interventi saranno seguiti dall’asfaltatura di buona parte di via dei Condotti, che attualmente, nei tratti interessati dagli interventi di Acque SpA iniziati qualche mese fa, si presenta con alcune asfaltature provvisorie e per questo il limite di velocità è stato abbassato a 50 km/h.

Giuseppe Sardu, presidente di Acque SpA: “L’intervento in via dei Condotti sta procedendo secondo programma, e rappresenta un’operazione senza precedenti per il servizio idrico locale. Consentirà infatti di ammodernare due importanti tratti di acquedotto, lungo due infrastrutture fondamentali non solo per San Giuliano Terme ma anche per il comune di Pisa. Realizzare quasi 7 chilometri di nuove tubazioni, dopo un lavoro progettato a tempo di record, in un contesto reso molto complesso per la crisi innescata dal Coronavirus, evidenzia l’impegno che stanno mettendo amministrazione comunale e gestore idrico per garantire e sviluppare un servizio pubblico strategico.

“Oltre a ridurre drasticamente i disagi e i guasti del servizio idrico, come spiegato anche da Acque SpA – commentano il sindaco Sergio Di Maio e l’assessore ai lavori pubblici Francesco Corucci -, questo intervento consentirà di intervenire in futuro senza creare ulteriori disagi alla circolazione, qualora si dovesse proseguire con altri lavori in via dei Condotti lato Pisa, dopo l’incrocio semaforico, che in queste settimane sarà in parte interdetto al traffico come disposto dall’ordinanza della Municipale. Però è importante segnalare come subito dopo si potrà procedere con l’asfaltatura della strada, tra tratti completi e riprese, in condivisione fra Acque SpA e l’amministrazione comunale. I dettagli degli interventi li approfondiremo successivamente. Lo avevamo detto e lo confermiamo: la situazione attuale del manto stradale di via dei Condotti è provvisoria ma per completarla è necessario attendere la conclusione dei lavori di Acque SpA, che peraltro sta rispettando il cronoprogramma annunciato mesi fa. Occorre ancora un po’ di pazienza e la strada sarà più sicura. Ricordiamo che i limiti di velocità, in questo caso ridotti a 50 km/h, vanno rispettati per la sicurezza di tutti”.