Dalle passeggiate in carrozza alle escursioni in barchino: le iniziative

Un weekend da vivere all’aria aperta: per il fine settimana del primo maggio, con l’ingresso in zona gialla e l’apertura anche ai cittadini residenti al di fuori del Comune, il Parco di Migliarino San Rossore Massaciuccoli offre una serie di opportunità. «In queste occasioni ci rendiamo conto dell’importanza di avere un Parco a pochi passi dalle città, un riferimento per le nostre comunità e per il loro benessere – commenta il Presidente Giovanni Maffei Cardellini – un luogo dove stupirsi e istruirsi con la bellezza della natura». «Siamo pronti ad accogliere le persone che vorranno fruire del Parco – continua il direttore Riccardo Gaddi – fermo restando il rispetto dell’ambiente e delle misure di sicurezza antiCovid, per l’occasione sono state implementate le attività organizzate e i servizi di controllo, in collaborazione con gli altri enti, forze dell’ordine e associazioni».

La Tenuta di San Rossore, come tutti i giorni, è aperta dalle 7.30 alle 19.30. Tre gli ingressi: dal Ponte alla Trombe arrivando dal viale delle Cascine, dal cancello della Punta arrivando da via delle Lenze, dal cancello ciclopedonale del Marmo arrivando dall’omonima località in bici o a piedi. La sosta dei mezzi propri è consentita in maniera ordinata nelle aree parcheggio indicate che si trovano all’inizio della via del Gombo, presso la Sterpaia, nei pressi dell’ippodromo, in adiacenza della Chiesa di San Lussorio, nella parte retrostante Cascine Nuove. È possibile fare il barbecue nelle quattro aree apposite dotate di barriere frangivento per garantire la sicurezza della vegetazione circostante, portandosi i propri braceri, a meno che sopraggiunga vento forte oppure un’ordinanza regionale per il rischio incendi. Si invitano i fruitori a rispettare le distanze di sicurezza e i divieti di assembramento, a non disperdere rifiuti preferibilmente riportandoli a casa propria per differenziarli. In ogni caso, grazie a Geofor, saranno posizionati 15 cassonetti in più; saranno potenziati i controlli dei Guardiaparco e delle guardie TGA che agiranno in collaborazione con la Polizia Municipale e i Carabinieri Forestali.

Oltre alla passeggiate lungo i sentieri liberamente fruibili e sul viale del Gombo, sono molte le attività organizzate a San Rossore, anche nelle aree accessibili solo con visite guidate: con prenotazione obbligatoria (posti limitati), è possibile partecipare ai tour in trenino fino al mare (sabato e domenica partenze 10.30, 11.15, 14.45, 15.30, 16.15), crociera in battello tra natura e lungarni (partenze sabato 11 e 15.30, domenica 15.30) e al grand tour dalla città al Parco con battello ed escursione a San Rossore (sabato partenza alle 10). Per informazioni su costi e prenotazioni telefonare al Centro Visite: 050-530101 dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 16, per il grand tour 347-3772761 (stessi orari). ‘San Rossore in Carrozza’ organizza visite guidate in carrozza su prenotazione obbligatoria (partenze 10 e 14.30 e 17), per info 330206235, 050531910, info@sanrossoreincarrozza.it, www.sanrossoreincarrozza.it. Al centro visite dalle 9 alle 18.30 sarà aperto il noleggio bici e ciclocarrozzelle. Il maneggio Equitiamo infine propone passeggiate a cavallo di media o lunga durata e scuola di equitazione, sempre su prenotazione: 3383662431,3494277315, valeria.gambogi@virgilio.it, www.equitiamo.it

Non è finita perchè il Parco comprende anche le tenute di Tombolo e Migliarino con le loro spiagge naturali, la Macchia Lucchese con i percorsi dentro il bosco e la Lecciona, il lago e padule di Massaciuccoli ricco di avifauna, la tenuta di Coltano e la fattoria di Vecchiano. 

Sabato e domenica all’Oasi Lipu ‘Riserva del Chiarone’ ripartono le attività: dal camminamento a piedi percorribile liberamente al noleggio di canoe e barche a remi per escursioni sul lago, fino a visite guidate a bordo dei tipici barchini da palude. Con due eventi speciali organizzati dall’associazione: sabato ‘La foresta incantata’, escursione guidata a piedi nella suggestiva Tenuta di Migliarino con partenza alle 9.30; domenica birdwatching negli osservatori e lungo il percorso della riserva, guidati dallo staff e dai volontari della Lipu, con una piccola gara a chi avvista più specie, in palio una visita guidata. Per informazioni su costi e prenotazioni (obbligatorie, posti limitati): 0584 975567, oasi.massaciuccoli@lipu.it.

Anche all’Oasi WWF della Cornacchiaia, nella Tenuta di Tombolo a Calambrone, visite guidate su prenotazione sia sabato sia domenica, con partenza alle 9.30. Caratteristica per l’alternanza di tomboli e lame, l’oasi è attraversata da sentieri forniti di bacheche illustrative sia floristiche che faunistiche, un gazebo in legno di grosse dimensioni, un osservatorio sul canale per l’osservazione della testuggine palustre europea Emys orbicularis, un altro per l’osservazione degli uccelli acquatici, e due piccoli stagni interni di forma circolare molto suggestivi. Per ogni informazione e prenotazioni (obbligatorie, posti limitati) scrivere a pisa@wwf.it.